Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Invito all'ascolto di Falstaff, con Emanuele Senici

17-feb-2020

                                                  Lunedì 17 febbraio alle ore 18,00 nella Sala ONU del Teatro Massimo, Emanuele Senici, docente di Storia della musica nell'università di Roma La 2020_locandina FalstaffSapienza, presenta l'ultimo capolavoro verdiano, Falstaff, in scena dal 21 febbraio.

Emanuele Senici ha studiato musicologia all'Università di Pavia (Laurea 1993), al King's College di Londra, e alla Cornell University, USA (MA 1996, PhD 1998). Dal 1998 al 2007 ha insegnato nella Oxford University. Dal 2008 è professore ordinario di Musicologia e Storia della Musica alla Sapienza, e dal 2009 è Visiting Professor nel Music Department del King's College di Londra. Nel 2006 è stato Edward T. Cone Member in Music Studies dell'Institute for Advanced Study di Princeton. Le sue ricerche vertono sull'opera italiana del lungo Ottocento, sulla teoria e la storiografia dell'opera, in particolare questioni di genere e gender, e sull'opera in video. Tra le sue pubblicazioni, 'La clemenza di Tito' di Mozart: i primi trent'anni_ (1791-1821) (Brepols, 1997), Donizetti a Casa Ricordi. Gli autografi teatrali (Fondazione Donizetti, 1998, con Alessandra Campana e Mary Ann Smart), The Cambridge Companion to Rossini (Cambridge University Press, 2004), Landscape and Gender in Italian Opera: The Alpine Virgin from Bellini to Puccini  (Cambridge University Press, 2005), Giacomo Puccini and His World (Princeton University Press, 2016, con Arman Schwartz) e Music in the Present Tense: Rossini's Italian Operas in Their Time (University of Chicago Press, 2019). Dal 2003 al 2008 è stato condirettore del "Cambridge Opera Journal" (Cambridge University Press).