Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Benvenuti nella pagina del Settore catalogo

22-mar-2013

Il Settore per il Catalogo bibliografico di Ateneo e il trattamento del materiale nasce nel 2004 con l'obiettivo di coordinare, gestire e implementare le attività e le funzionalità connesse all'uso di Aleph500, il sistema integrato che permette la gestione automatizzata della catalogazione e della circolazione del patrimonio bibliografico di Ateneo. 

Ruoli e competenze del Settore

  • coordina e gestisce il funzionamento del sistema gestionale integrato per l’automazione delle biblioteche dell’Università, che si articola nei moduli catalogazione, circolazione del materiale bibliografico (prenotazioni, prestito e rinnovi), inserimento delle copie, anagrafe degli utenti iscritti, acquisizione e gestione amministrativa dei periodici
  • supporta l’integrazione informatica delle biblioteche nel software gestionale
  • garantisce e monitora l’utilizzo conforme del software da parte delle biblioteche
  • assicura la qualità catalografica, a garanzia dell’applicazione uniforme degli standard nazionali ed internazionali di catalogazione, attraverso l’implementazione  e l’aggiornamento delle schede bibliografiche e delle voci dell’archivio di autorità;
  • monitora, attraverso report statistici, il flusso delle attività e dei servizi erogati con il sistema gestionale integrato delle biblioteche
  • valuta l’andamento dei flussi di lavoro e, sulla base dei dati raccolti, elabora progetti per il miglioramento delle attività
  • aggiorna il personale delle biblioteche attraverso l’organizzazione di attività informative, corsi di formazione professionale, redazione di protocolli, pubblicazione di manuali e linee guida con lo scopo di garantire uniformità nel trattamento catalografico del patrimonio bibliografico e il conforme utilizzo dei moduli del sistema informatico gestionale;
  • gestisce e aggiorna i contenuti della pagina web del Settore e delle sezioni del portale delle Biblioteche relative all’accesso e ai servizi del catalogo on-line disponibili per gli utenti
  • promuove i servizi e gli strumenti offerti attraverso mailing list, guide per gli utenti, social media e tutorial;
  • rappresenta l’Ateneo all’interno dell’Associazione ITALE
  • partecipa e coopera con altre istituzioni e associazioni professionali
  • sviluppa e implementa funzionalità tecnologicamente innovative all’interno del software gestionale, al fine di migliorare la qualità dei servizi e il recupero dei dati

Controllo di Autorità del catalogo bibliografico di Ateneo (FSP12bis) 

  • gestisce il controllo di qualità del catalogo online delle biblioteche dell'Università attraverso l'analisi, la valutazione e la normalizzazione degli elementi della descrizione che caratterizzano la scheda bibliografica registrata, garantendo la corretta visualizzazione e individuazione  agli utenti nella fase di ricerca bibliografica
  • propone e realizza progetti specifici di manutenzione, legati al controllo di qualità del catalogo online
  • verifica l'applicazione delle regole italiane di catalogazione e dei principi nazionali e internazionali di descrizione bibliografica (ISBD consolidated) per migliorare il livello di leggibilità, chiarezza e qualità del catalogo online
  • garantisce la coerenza, l'uniformità e l'univocità dei punti di accesso/intestazioni, ovvero la standardizzazione della forma degli autori persona/ enti collettivi, dei titoli delle opere, dei titoli delle serie/collane, delle voci di soggetto, degli stampatori e/o degli editori al fine di fornire struttura e coerenza al catalogo e creare la corrispondenza di ciascuna entità ad un'unica forma standardizzata e autorizzata a fronte delle possibili varianti, secondo quanto previsto dalle Regole italiane di catalogazione per autori (REICAT) e dai principi internazionali di catalogazione
  • assicura le funzioni fondamentali di localizzazione e raggruppamento delle registrazioni bibliografiche in modo da consentire all'utenza di individuare, selezionare e reperire correttamente le risorse bibliografiche presenti nel catalogo online delle biblioteche
  • gestisce il controllo di autorità, ovvero l'aggiornamento, la deduplicazione e la creazione dei record di autorithy, creando relazioni con le possibili varianti riferite alla medesima entità e verificando la corretta funzionalità dell'authority system, ovvero il collegamento degli indici con l'authority file
  • verifica, corregge ed elimina le eventuali registrazioni e i punti di accesso duplicati e disomogenei attraverso processi di “schiacciamento” delle descrizioni bibliografiche riferite alla medesima edizione di un'opera, con relativo spostamento di tutte le copie delle biblioteche
  • valuta e assicura la corretta implementazione dei dati bibliografici nei campi e sottocampi UNIMARC, il formato standard usato nel sistema gestionale  per la registrazione e lo scambio dei record bibliografici in ambiente elettronico 
  • supporta la produzione di linee guida e dispense destinate ai bibliotecari e relative all'uso dei moduli del sistema gestionale integrato e all'applicazione delle regole nazionali e internazionali di catalogazione 
Sistemi informatizzati e di automazione per le biblioteche 
  • garantisce gli aggiornamenti e le revisioni del software di Ateneo per le biblioteche
  • sviluppa applicativi per la gestione e la fruizione dell’OPAC WEB
  • configura le tabelle parametriche dell'applicazione in ottemperanza alle politiche del SBA per la gestione del Catalogo Unico di Ateneo
  • gestisce le personalizzazioni dell’applicativo gestionale
  • produce report, sulle attività dei servizi, funzionali alla valutazione ed al monitoraggio delle attività delle biblioteche e dei bibliotecari
  • concorre all'individuazione e alla risoluzione degli errori del sistema gestionale
  • gestisce, quale referente tecnico, i rapporti con la ditta produttrice del software gestionale delle biblioteche
  • collabora all’individuazione e allo sviluppo di nuove iniziative e soluzioni nelle modalità di erogazione dei servizi automatizzati
  • cura le attività per l’interazione con altri sistemi gestionali
  • sviluppa sistemi automatici (opportunamente configurati nel SW gestionale) per identificare e rilevare l’accesso degli utenti nelle biblioteche di Ateneo