Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scuola di lingua italiana per stranieri

13-ago-2015

“Voglio imparare a insegnare italiano a chi ne ha bisogno”. Le interviste agli studenti del Master

a itastra

Gli studenti del Master di II livello in Teoria, progettazione e didattica dell'italiano come lingua seconda e straniera si raccontano. C'è chi ha studiato lingue straniere ma adesso vuole insegnare la propria lingua madre. Chi aveva iniziato a fare il cuoco dopo aver studiato filosofia. Chi viene dalla lontana Russia per perfezionarsi ancora di più nella didattica della lingua della nostra penisola. Tante storie, unico obiettivo: insegnare a chi ne ha bisogno, a chi è più sfortunato, a chi passa in Italia per caso, alla ricerca di un futuro migliore. O anche insegnare a studenti universitari provenienti da tutto il mondo. Perché il Master permette agli studenti di poter svolgere tirocini e lezioni non solo con minori stranieri non accompagnati e bambini "nuovi arrivati", ma anche con studenti della Summer School e di pregetti di mobilità internazionale. 

Le interviste sono consultabili sulla piattaforma del master (www.masteritalianostranieri.com ). 
Per maggiori informazioni sui particolari tirocini con msna e "nuovi arrivati" clicca qui.  

"Voglio imparare a insegnare italiano a chi ne ha bisogno". La storia di Valentina Bonsangue (leggi
Quando lavorare accanto a neo arrivati del Bangladesh riporta in Sicilia. "Voglio lavorare in una realtà multiculturale" (leggi
Roberta, una laurea in lingue straniere ma la voglia di insegnare la sua lingua madre (leggi)
Giuseppe, dallo studio della filosofia alla cucina. Poi il Master. "Insegnare italiano all'estero è la mia più grande ispirazione" (leggi
Tatiana, dalla Russia a Palermo. "Voglio insegnare italiano ai minori stranieri non accompagnati" (leggi)