Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scuola di lingua italiana per stranieri

LA SCUOLA DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI E IL PROGETTO MARCO POLO

 

SCARICA LA BROCHURE
PROGETTO MARCO POLO 2016
(gennaio - agosto)

(Brochure - Chinese version - click here)

La Scuola di Italiano per stranieri dell'Ateneo di Palermo organizza corsi per studenti cinesi del Progetto Marco Polo per l’A.A. 2016/2017. I corsi durano 8 mesi (dal 7 gennaio 2016 al 2 settembre 2016) e hanno l’obiettivo di preparare gli studenti al superamento di un esame di lingua italiana di livello B1/B2 (livelli del Consiglio d'Europa), permettendo loro l'immatricolazione al corso universitario prescelto. I Corsi sono articolati in moduli semi-intensivi (40 distribuite in due settimane) e intensivi (80 ore distribuite in un mese). I nostri corsi di lingua e cultura italiana sono specificamente pensati per studenti cinesi e prevedono:
- classi di 15 - 20 persone al massimo, organizzate per i diversi livelli (da A1 a B2)
- classi ad abilità differenziate: comprensione orale e scritta, produzione scritta e orale
- tutorato individuale in aula da parte di studenti italiani iscritti ai corsi di cinese
- periodica valutazione delle competenze raggiunte (comprensione orale e scritta, produzione scritta e orale) e loro valutazione finale
E’ inoltre prevista la possibilità di organizzare scambi linguistici in tandem tra uno studente di madre lingua italiana e uno sinofono.

Numerosi project work sulla lingua e la cultura italiana, nati dalla collaborazione tra studenti cinesi (anche del Progetto Marco Polo) e italiani, sono disponibili sul sito www.itastra.unipa.it nella sezione “Archivio – video”.

 

I NOSTRI STUDENTI MARCO POLO: ANNA RACCONTA LA SUA ESPERIENZA A ITASTRA

Anna Yan Li è la protagonista del project work “Mi piace il cibo siciliano”, realizzato insieme ad una tirocinante della scuola ItaStra durante il suo periodo di studio al progetto Marco Polo.

Adesso, dopo aver finito il corso di lingua e cultura italiana, studia Scienze del Turismo presso la Facoltà di Economia dell’Università di Palermo. “Mi sono trovata molto bene con la scuola ItaStra – racconta Anna in una intervista – e Palermo mi piace molto. La gente è socievole, simpatica, molto disponibile e ho anche trovato molti amici. Ho realizzato il project work dopo quattro mesi dall’inizio del progetto Marco Polo perché sia io che la mia tutor tirocinante, Simona, adoriamo cucinare. In questo modo ho scoperto non solo molte ricette, ma anche molti cibi che non esistono in Cina. Ho potuto realizzare il lavoro grazie alla bravura dei docenti che dividono il corso in due parti: grammatica e ascolto – conversazione. Inoltre le classi non sono mai molto piene, e questo per noi studenti è ottimo perché riusciamo ad essere più seguiti.”

 studenti cinesi

LA SCUOLA ITASTRA E LA CINA

- COLLABORAZIONI CON LE UNIVERSITA’ CINESI

Oltre ad accogliere tanti studenti cinesi che partecipano ai progetti Marco Polo e Turando, la Scuola collabora con università cinesi in progetti di scambio e di mobilità di studenti e docenti. In particolare, negli ultimi anni hanno trascorso periodi di studio a Palermo numerosi studenti della Sichuan International Studies University (SISU) di Chongqing, mentre studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’università di Palermo si sono recati per sei mesi nella stessa università cinese.

Il rapporto di collaborazione è nato nel 2011 e, ad oggi, oltre cento fra studenti italiani e cinesi hanno potuto usufruire di questo progetto di mobilità e perfezionare la conoscenza della lingua e della cultura dei due Paesi. 

- LE LAUREE
Quindici studenti della SISU si sono già laureati dopo aver preparato la loro tesi durante il periodo di soggiorno a Palermo, dove sono stati seguiti da docenti dell’Università di Palermo e in alcuni casi da docenti esperti della Scuola. Il giorno della laurea i relatori si sono collegati in videoconferenza da Palermo con la Commissione di laurea insediata presso la SISU, a Chongqing, dove gli studenti cinesi hanno discusso le loro tesi.

- COLLEGAMENTI SKYPE CON LA CINA PER LEZIONI MAGISTRALI  E CONVEGNI
Oltre al momento della laurea degli studenti, sono state tenute diverse videoconferenze attivate nel corso delle diverse iniziative della Scuola, in modo da rendere continuativa la partecipazione degli studenti cinesi. Per esempio, durante l’inaugurazione del dottorato in “Studi letterari, filologici e linguistici” gli studenti della SISU hanno potuto ascoltare, via skype, le lezioni magistrali tenute da due maestri della linguistica e della letteratura italiana, Francesco Sabatini e Giulio Ferroni. Altre videoconferenze sono state organizzate durante convegni dedicati ai rapporti culturali e ai legami tra la Cina e Palermo.

 - TRADUZIONI DI ROMANZI ITALIANI
È in svolgimento un progetto per la traduzione di parti di romanzi di alcuni scrittori italiani contemporanei. Numerosi brani degli autori Maino, Di Grado e Santangelo sono stati già tradotti e presentati dagli studenti cinesi della Scuola in occasione della giornata “L’italiano in movimento: destinazione Cina!” organizzata durante la Settimana della Lingua italiana nel Mondo 2014.