Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scuola di lingua italiana per stranieri

4-dic-2015

950 grazie! - Echi della lunga distanza

 
il teatro pieno
 
950 grazie a tutti coloro che hanno affollato fino all'inverosimile il Teatro Biondo per assistere all'inaugurazione del Dottorato in “Studi letterari, filologico-linguistici e storico culturali”, allo spettacolo "Echi della lunga distanza", alle emozioni che ci hanno suscitato le parole di Franco Lorenzoni e Tullio Telmon, e all'assegnazione del titolo di benemerito a Giovanni Ruffino da parte del Rettore Fabrizio Micari e alla presenza di due precedenti rettori, Roberto Lagalla e Giuseppe Silvestri;

grazie alle comunità di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati: Porta Felice, Casa Arcobaleno, Stellaria, Casa Salvatore, Casa dei Mirti, Adesso Noi, Casa Federica, Rosa dei Venti, Aiscia, Cielo sereno, Costanza D'Altavilla, Aggiungi un posto a tavola, Hansel Gretel, Gugliemo I, Sviluppo Solidale Cordova – Palagonia-Amari, Federico II, Giovani in crescita, Albatros, L'Airone, Apriti cuore, La mimosa e Centro Astalli;

grazie al vicesindaco Emilio Arcuri, all'assessore alla migrazione Giusti Catania, all'assessore alla cittadinanza sociale Agnese Ciulla e all'assessore alla scuola Barbara Evola;

grazie agli scrittori Beatrice Monroy, Cetta Brancato, Anna Maria Bonfiglio, Daniela Gambino, Davide Camarrone, Francesco Giunta, Gian Mauro Costa, Gilda Terranova, Gisella Modica, Leonora Cupane, Marina Galici, Marinella Fiume, Mario Valentini, Nicola Romano, Santo Piazzese, Tommasina Squadrito, Vanessa Ambrosecchio, Antonio Pagliaio, Evelina Santangelo, Pier Giorgio Di Cara e Giacomo Cacciatore;

grazie all'Ufficio Nomadi e Immigrati;

grazie alla dirigente del Cpia Palermo 1 Giuseppina Sorce e molti docenti dei centri per adulti;

grazie al Responsabile del Public Sector e Sviluppo del Territorio Sicilia, dott. Roberto Cassata, e al Responsabile del Centro Public Sector Sicilia, dott. Giuseppe Consiglio di UniCredit;

grazie alle donne che hanno partecipato ai corsi di lingua e cultura italiana del progetto Fei “I Saperi per l'Inclusione”

grazie all'associazione Le Balate;

grazie al dirigente responsabile di Sicilia Film Commission della Regione Alessandro Rais;

grazie agli studenti UniPa in partenza per il progetto di scambio con l’Università Sisu - Sichuan International Studies University (Cina);

grazie agli studenti Sisu Sichuan International Studies University (Cina) in residenza di studio a Palermo;

grazie ai docenti e agli studenti del corso "Luoghi letterari. Voci e suoni del Mediterraneo" dell’Università Popolare del Tempo Libero e dell'Educazione Permanente dell'Auser "L. da Vinci";

grazie ai docenti e agli studenti della Scuola di scrittura narrativa d’invenzione "Nientetrucchi. Percorso base";

grazie alle decine di professori UniPa;

grazie al prorettore vicario Fabio Mazzola, al prorettore alla didattica Laura Auteri, al direttore del Dipartimento Culture e Società dell'Ateneo Maria Concetta Di Natale e al direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche Leonardo Samonà;

grazie a Franco Lorenzoni e a Tullio Telmon per le belle parole che hanno saputo dire; 

Ma soprattutto grazie a tutti i ragazzi di Echi della lunga distanza, Ama Isele, Khalifa Mohammed, Kirolos Kamel Zaher, Bebawy, Amadou Kante, Saikou Omar Sonko, Rosemary Aiyobalor, Lamin Sawo, Joy Amadin, Shoag Miah e Ahmed Koyes, per la loro forza e per la loro determinazione;

grazie a Riccardo Palumbo per la sua musica che ha accompagnato lo spettacolo;

grazie ad Antonio Gervasi per le sue foto emozionanti;

e grazie a Yousif Latif Jaralla per la sua magnifica regia.