Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Comitato Unico di Garanzia

21-mar-2017

Premio per la migliore tesi di laurea magistrale e di dottorato sul tema del contrasto alla violenza contro le donne

La Delegazione italiana, presso l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le pari opportunità, con il Ministero degli Esteri e della cooperazione internazionale, insieme con la Crui e il Consiglio d’Europa, bandisce per l’anno 2017, il “Premio per la migliore tesi di laurea magistrale e di dottorato sul tema del contrasto alla violenza contro le donne”.

L’iniziativa fa riferimento alla Convenzione del Consiglio d’Europa, firmata ad Instabul, del 2011, riguardante la prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica, al fine di favorirne la sensibilizzazione, gli studi e le ricerche per prevenire gli atti di violenza.

Queste le categorie:

Premio per la miglior tesi di laurea magistrale che consiste nella possibilità di effettuare un periodo di perfezionamento presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo, grazie alla somma di 5000 euro messa a disposizione dalla CRUI;

Premio per la miglior tesi di dottorato, consistente nella possibilità di effettuare un periodo di perfezionamento presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo, grazie alla corresponsione di una somma di 4200 euro, finanziata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

E’ inoltre prevista per la vincitrice o il vincitore con la tesi di dottorato, il compenso di un ulteriore premio in denaro da parte del Dipartimento per le pari opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, pari a 4.200 euro, per supportare la vincitrice o il vincitore nella definizione di un percorso di approfondimento e studio di alcuni temi di interesse del Dipartimento per le pari opportunità.

Le tesi discusse nel periodo compreso tra il 1° agosto 2015 e il 31 luglio 2017, presso una Università italiana, pubblica o privata, possono riguardare qualsiasi disciplina, purché abbiano per oggetto la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne, con particolare attenzione agli ambiti di applicazione della Convenzione di Istanbul, tra cui la prevenzione, sensibilizzazione, educazione, formazione, il perseguimento giuridico, la protezione, il sostegno, l’assistenza, la cura delle vittime e lo sviluppo di adeguate politiche sociali e culturali. Il termine di presentazione delle domande scade il 31 luglio 2017.

Per info e iscrizioni: http://www.camera.it, E-mail: premiotesi2017@camera.it.