Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Tirocini

Stage extracurriculare Estero

Uno stage all'estero è un'ottima occasione non solo per fare un'esperienza di lavoro, ma anche per sviluppare competenze trasversali quali il miglioramento della propria conoscenza delle lingue, della cultura e del modo di vivere del paese ospitante. 
Lo stage permette la scoperta del mondo aziendale ed aiuta a verificare e completare gli insegnamenti teorici e metodologici ricevuti nell'ambito della formazione.

Per quanto riguarda lo svolgimento di un tirocinio all'estero l’iter è differente rispetto ad un tirocinio in Italia, questo perché occorre sempre tenere in considerazione le normative vigenti del Paese presso il quale si intenderà prestare l’attività.

AVVIO DI UNO STAGE ESTERO
A prescindere dalla destinazione e dalla tipologia di stage, prima di andare all'estero, lo studente o il laureato devono:

  • avere una buona conoscenza dell'inglese o della lingua richiesta per lo stage (consigliato minimo LIV. B1), tale conoscenza deve essere certificata con attestazioni a validità internazionale oppure comprovata da valide esperienze all'estero;
  • avere buone conoscenze informatiche;

Verificati questi requisiti minimi, per l'attivazione dello stage è necessario:

  • STIPULARE una CONVENZIONE (Agreement) tra l’Università degli Studi di Palermo (Soggetto promotore) e l’azienda/Isitituto/Associazione (Soggetto Ospitante).
    I moduli necessari sono reperibili presso l’Industria Liaison Office (VEDI LINK);
  • Scaricare e compilare il registro delle presenze (TIME SHEET) durante lo svolgimento delle attività.

CONCLUSIONE DI UNO STAGE ESTERO
Alla fine dello stage il tirocinante dovrà:


In caso di interruzione anticipata dello stage per serie e motivate ragioni o da parte dell'azienda o da parte del tirocinante, è necessario darne immediatamente notizia all'Ufficio stage, che provvederà a chiudere ed archiviare la pratica. La documetazione finale andrà redatta ugualmente.


Altre informazioni utili:

  • Assicurazione Infortuni sul Lavoro e Responsabilità Civile

Lo stagista è coperto da apposita polizza assicurativa, sia per Infortunio, sia per Responsabilità civile.

L'assicurazione vale per gli infortuni che avvengono in tutto il mondo durante l'esercizio di attività istituzionali. Per le attività svolte in sedi diverse da quelle stabilite nel Progetto Formativo, sarà necessario dare comunicazione anticipata della trasferta.

  • Assicurazione Sanitaria personale
    Per i Paesi membri Comunità Europea è sufficiente essere in possesso della tessera sanitaria europea. Chi non l'avesse può richiederla presso la propria ASL di residenza.

    Per i Paesi esterni alla Comunità Europea (salvo eccezioni) è necessario farsi un'assicurazione sanitaria privata presso una qualsiasi compagnia assicurativa oppure agenzia di viaggi .