Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

FRANCESCO VITALE

Ospedalizzazioni per Zoster e neuropatia post-erpetica in Sicilia: quali sono le comorbosità più frequenti?

  • Autori: Restivo, V.; Costantino, C.; Tramuto, F.; Vitale, F.
  • Anno di pubblicazione: 2016
  • Tipologia: Proceedings (TIPOLOGIA NON ATTIVA)

Abstract

INTRODUZIONE L’Herpes Zoster (HZ) e la Nevralgia Post-Erpetica (NPE) sono patologie frequenti nell’adulto, specialmente in chi è affetto da comorbosità, e possono essere causa di ospedalizzazione. Oltre il 95% degli adulti italiani, avendo contratto la varicella, ne sono a rischio e l’unica METODIca di prevenzione è la vaccinazione. MATERIALI É stato condotto uno studio retrospettivo osservazionale delle Schede di Dimissione Ospedaliera dei soggetti residenti in Sicilia dal 2007 al 2015 per analizzare le variabili socio- demografiche e sanitarie tra cui la presenza di comorbosità dei ricoverati per HZ e PHN. I codici ICD9-CM utilizzati per identificare i casi HZ e NPE sono stati 053-053.9 presenti in almeno una delle 6 diagnosi. RISULTATI In totale 3.939 ricoveri per HZ/PHN sono stati registrati in Sicilia dal 2007 al 2015 in tutte le età (3.199 nei soggetti >50 anni). L’andamento delle ospedalizzazioni per età dei ricoveri con un codice di HZ/NPE in una delle 6 diagnosi è stato di 8,7 per 100.000 (range 10,9-6,3). In tutto il periodo analizzato si è avuto un sostanziale incremento dei ricoveri a partire dai 55 anni, il sesso femminile è stato maggiormente ospedalizzato (M/F ratio=0,9) e la durata media del ricovero è stata di 7 giorni. I soggetti ricoverati con diagnosi di HZ/PHN, senza comorbosità, sono stati 689 (17,4%). Tra i soggetti con HZ e comorbosità i maggiori tassi di ospedalizzazione si sono osservati in quelli affetti da HIV (725 per 100.000), LLC (530 per 100.000), MM (246 per 100.000) e BPCO (103 per 100.000). CONCLUSIONI La maggiore età risulta essere uno dei principali fattori di rischio per HZ e NPH, presumibilmente per la riduzione dell’immunità cellulo-mediata virus specifica. Poichè le categorie a maggior rischio di contrarre una forma grave di HZ sono costituite dai soggetti ai quali è parzialmente controindicata la vaccinazione anti-zoster (HIV, MM e LLC) sarebbe opportuno valutare caso per caso l'eventuale vaccinazione di tali soggetti.

Allegati