Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

CLAUDIA GIURINTANO

recensione su G. CONTI ODORISIO, C. GIORCELLI, G. MONSAGRATI (a cura di), Cristina di Belgiojoso. Politica e cultura nell'Europa dell'Ottocento, Casoria (Napoli), 2010, in «Il Pensiero Politico», n. 1, 2011

  • Autori: Giurintano, C.
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Tipologia: Altro
  • Parole Chiave: Cristina Trivlulzio di Belgiojoso, Risorgimento

Abstract

Cristina Trivulzio di Belgiojoso (1808-1871), protagonista degli avvenimenti del nostro Risorgimento, animatrice a Parigi di un famoso salotto frequentato da poeti, letterati, storici, musicisti – da Guizot a Tocqueville, da Cousin a Chopin - e dagli esuli italiani Ferrari, Tommaseo e Gioberti, autrice di opere di filosofia, politica, religione e di romanzi, fu quasi completamente dimenticata dopo la morte. La sollecitazione della casa editrice ferrarese Tufani - impegnata dal 1997 a rieditare le opere della patriota italiana - a organizzare un Convegno su Cristina di Belgiojoso, è stata colta, in occasione del bicentenario della nascita, da Ginevra Conti Odorisio, Cristina Giorcelli e Giuseppe Monsagrati. I curatori, muovendosi nei rispettivi percorsi di storia delle idee politiche, letteratura americana e storia del Risorgimento, si sono proposti - con il Convegno internazionale di Roma del 4 e 5 dicembre 2008, i cui Atti sono ora raccolti nel presente volume - di superare i clichés interpretativi e il «quadro biografico e dare maggiore risalto alla sua azione politica e ad alcuni aspetti del suo pensiero storico, filosofico e politico».