Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2063 - SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Presentazione

Obiettivi Formativi

Obiettivi specifici: Il percorso formativo del Corso di Laurea magistrale in Scienze economiche e finanziarie è rivolto a far acquisire agli studenti una avanzata conoscenza delle discipline economiche e finanziarie, completando e affinando le conoscenze acquisite nei percorsi curriculari della classe 33 ed elevando gli standard qualitativi a livelli prossimi a quelli conseguibili negli altri paesi dell'Unione europea. Tale obiettivo si realizza attraverso un approfondimento delle discipline di analisi e politica economica, di quelle aziendalistiche maggiormente connesse alla scienza economica, attraverso l'aggiunta di discipline giuridiche avanzate e di discipline a carattere matematico-statistico. Il percorso della laurea magistrale in Scienze economiche e finanziarie potrà successivamente articolarsi con insegnamenti specifici dedicati all'analisi economica e finanziaria e alla valutazione delle politiche pubbliche. Ulteriori insegnamenti dovrebbero concernere, in sede di attivazione, l'ambito economico-territoriale. In sede di attivazione sarà valutata anche l'opportunità di inserire profili formativi che contengano insegnamenti svolti in lingua inglese. I corsi specifici di taglio economico-finanziario si concentrano maggiormente sugli aspetti quantitativi legati al settore della finanza (tanto di ambito statistico che matematico), su almeno due discipline economiche di specializzazione che analizzano il funzionamento dei mercati finanziari, su ulteriori discipline di tipo storico o quantitativo legate al funzionamento del settore bancario e creditizio. I corsi specifici di taglio pubblico e territoriale privilegiano ulteriori insegnamenti economici nel campo dell'economia applicata e della politica economica, discipline a carattere statistico nel campo pubblico-territoriale e corsi di taglio aziendalistico nel settore della amministrazione e gestione degli enti e dei servizi pubblici. Il corso di laurea magistrale si caratterizza per una formazione che privilegia l' utilizzo di metodi quantitativi applicati alla ricerca economica in un contesto multidisciplinare. L'obiettivo è quello di formare l'economista completo in grado di interpretare i fenomeni economici sistemici e di mercato suggerendo anche approfondimenti dell'analisi o possibili linee di intervento. Tale figura sarà in grado di operare in tutte le professioni autonome dell'area economica o a livello dirigenziale o di quadro avanzato sia nell'ambito dell'impiego privato che in quello dell'impiego pubblico. Alcuni profili formativi permetteranno allo studente interessato alla professione di dottore commercialista di accedere al rispettivo Albo secondo le modalità previste dai vigenti accordi

Sbocchi Occupazionali

Profilo: Economista Funzioni: Funzioni di quadro intermedio o dirigenziale specializzato in materie economiche con funzioni di responsabilità Competenze: Analisi di problemi economici e finanziari e delle evidenze statistiche ad essi connessi Sbocchi: Centri o società di ricerca di ricerca economica, uffici studi e analisi economica e finanziaria di enti pubblici e di aziende private Profilo: Esperto di programmi e piani economici di sviluppo regionale Funzioni: Programmazione e supporto della realizzazione di politiche di sostegno, intervento e regolazione dell'economia Competenze: valutazione delle politiche pubbliche, partecipante a gruppi di lavoro che analizzano problemi economici complessi per indicare soluzioni Sbocchi: Enti pubblici, Enti pubblici territoriali, Società di consulenza Profilo: Consulente di sviluppo locale Funzioni: Conduzione di ricerche per analizzare e comprendere il funzionamento dei sistemi locali al fine di suggerire politiche di sviluppo territoriale e politiche di gestione dei sistemi turistici Competenze: Esperto di sviluppo locale con competenze economiche, esperto di marketing territoriale e turistico, valutatore e programmatore di politiche territoriali Sbocchi: Società di consulenza, Comuni, Amministrazione regionale Profilo: Funzionario di banca e specialista di problemi finanziari Funzioni: Analisi e interpretazione di informazioni per formulare pareri, preparare indicazioni e proposte su questioni finanziarie, Svolgimento di transazioni finanziarie assicurando la conformità con le leggi e i regolamenti relativi, Svolgimento di analisi quantitative su programmi e piani di investimento, valutazione del rischio e delle modalità di corresponsione di prestiti Competenze: analista di problemi finanziari, analista del rischio e dei fidi bancari Sbocchi: Quadro intermedio in istituti bancari e assicurativi, Analista e promotore finanziario in proprio o in società finanziarie Profilo: Ispettore della Banca d'Italia e della Consob Funzioni: Verifica. controllo e assistenza sulla corretta applicazione delle leggi e dei regolamenti dello Stato in materia finanziaria, Competenze: attività di vigilanza bancaria e finanziaria, attività consulenziale Sbocchi: Funzionari delle amministrazioni pubbliche preposte alle attività di vigilanza bancaria e finanziaria, consulenti privati Profilo: Funzionario amministrativo Funzioni: formulazione di proposte e pareri ai dirigenti da cui dipendono funzionalmente, attuazione dei progetti, delle attività amministrative e delle procedure loro affidate con coordinamento delle attività del personale subordinato. Competenze: coordinamento di attività degli uffici dell'amministrazione statale e locale, delle aziende autonome, delle Università, degli Enti di Ricerca e del Servizio Sanitario Nazionale, Sbocchi: Amministrazione statale e locale, delle aziende autonome, delle Università, degli Enti di Ricerca e del Servizio Sanitario Nazionale, Profilo: Dottore Commercialista Funzioni: Attività di consulenza professionale e tributaria a singoli cittadini o ad aziende private o organizzazioni pubbliche e non profit. Competenze: analisi della strategia, della struttura e del il ciclo di produzione di imprese o di organizzazioni per migliorarne le prestazioni, analisi delle problematiche di natura tributaria riguardante la clientela per individuare le risposte più adeguate alle sollecitazioni provenienti dal sistema economico. Sbocchi: Studi professionali, società di consulenza e revisione

Caratteristiche della Prova Finale

La prova finale consiste in una tesi che deve avere caratteristiche di originalità. La tesi può essere anche scritta in una lingua dell'Unione Europea, diversa dall'italiano. ll relatore della tesi deve essere un docente, anche a contratto, componente del Consiglio di Corso di Studi e può avvalersi dell'ausilio di un altro professore, ricercatore, professore a contratto o esperto esterno. In allegato è riportato il vigente regolamento della prova finale del corso di laurea magistrale in attesa del decreto rettorale di emanazione