Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scienze per la Promozione della Salute e Materno Infantile "G.D'Alessandro"

Scuola di Specializzazione in Pediatria

Scuola di Specializzazione in Pediatria 

 

Direttore: Prof. Giovanni Corsello

Durata: 5 anni

La Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Università degli Studi di Palermo è diretta dal 2003 dal Prof. Giovanni Corsello ed in atto vi afferiscono circa 60 specializzandi che, al termine del corso di studi, devono aver maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali relative alla:

-          fisiologia della crescita, dello sviluppo psicologico, sociale ed intellettivo del soggetto in età evolutiva,

-          fisiopatologia, clinica, prevenzione e terapia delle malattie pediatriche.

Sono specifici ambiti di competenza, oltre alla pediatria generale, l'adolescentologia, l'allergologia e l'immunologia pediatrica, la bronco-pneumologia pediatrica, la cardiologia pediatrica, l'endocrinologia e la diabetologia pediatrica, la gastroenterologia ed epatologia pediatrica, la nutrizione pediatrica, l'infettivologia pediatrica, le malattie metaboliche ereditarie del bambino, la nefrologia pediatrica, la neonatologia, la neurologia pediatrica, l'oncologia ed ematologia pediatrica, la pediatria preventiva e sociale, la pediatria di comunità, la pediatria d'urgenza e la reumatologia pediatrica.

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi di base: lo specializzando deve approfondire le conoscenze delle scienze di base necessarie alla comprensione dello sviluppo normale e patologico e delle malattie del bambino;

Obiettivi della formazione generale: lo specializzando deve acquisire conoscenze e abilità per la corretta valutazione dello sviluppo psicomotorio, psichico, affettivo e sociale del bambino e per un corretto approccio diagnostico, terapeutico e di prevenzione delle più comuni malattie pediatriche;

Obiettivi formativi della Scuola: lo specializzando in Pediatria deve acquisire completa autonomia nella prevenzione e nella gestione dei pazienti pediatrici con malattie acute e croniche, sia nell'ambito delle cure primarie che secondarie, incluse quelle da erogare al neonato alla nascita e nelle principali condizioni patologiche.

Obiettivi formativi integrati: lo specializzando deve:

- conoscere gli aspetti di responsabilità professionale legati al lavoro clinico, i principi ispiratori della legislazione minorile e i doveri professionali ad essa connessi; acquisire conoscenze riguardanti l'organizzazione dei servizi sociosanitari per il bambino e l'adolescente e i principi che sottendono la gestione dei servizi sanitari e la programmazione degli interventi inerenti alla salute

- acquisire autonomia nella gestione delle più comuni malattie di ambito specialistico (ORL, Oculistica, Apparato locomotore, Dermatologia, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Gastroenterologia, Malattie dell’Apparato Cardiovascolare) e saper riconoscere i casi che richiedono l'invio allo specialista.

 

A tal fine lo Specializzando deve aver acquisito una soddisfacente conoscenza teorica e competenza professionale nel riconoscimento e nel trattamento, anche in condizioni di emergenza-urgenza, delle più diffuse patologie nei seguenti ambiti:

- Adolescentologia: conoscenza dei problemi degli adolescenti ricoverati per problemi medici, patologia nutrizionale, sviluppo puberale, maturazione biologica, problemi psico-sociali, problemi relativi alla sessualità, alle tossicodipendenze ed alle malattie croniche dell'adolescenza. Capacità nella raccolta della storia clinica essenziale

- Allergologia e immunologia clinica: conoscenza delle malattie allergiche, delle immunodeficienze prevalenti, delle malattie autoimmuni; competenza nella diagnosi e trattamento delle allergie da farmaci, alimentari e respiratorie e delle malattie immunomediate.

- Cardiologia: conoscenza delle più diffuse malattie cardiovascolari, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nella valutazione dei pazienti con dolore toracico acuto, interpretazione delle alterazioni maggiori dell’elettrocardiogramma, diagnosi e trattamento dell’infarto miocardico acuto, diagnosi e trattamento delle aritmie minacciose, trattamento dell’arresto cardiaco, rianimazione cardiorespiratoria, trattamento dello shock, dell’asma cardiaco e dell’edema polmonare, trattamento della trombosi venosa profonda e dell’embolia polmonare, trattamento dell’ipotermia.

- Endocrinologia: conoscenza delle più diffuse malattie endocrine, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nel trattamento della chetoacidosi diabetica, dell’ipoglicemia, dell’ipercalcemia e degli altri disordini dell’equilibrio idro-elettrolitico.

- Ematologia: conoscenza delle più diffuse malattie dell’apparato emopoietico, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nel trattamento dell’anemia grave, della leucopenia grave, della trombocitopenia grave, nella diagnosi e nel trattamento delle condizioni suscettibili di dare gravi emorragie.

- Farmacologia clinica: conoscenza della farmacologia clinica dei farmaci d’uso più comune, delle loro interazioni, degli effetti avversi e del rapporto costo/beneficio; competenza per la diagnosi e il trattamento degli avvelenamenti più comuni e del sovraddosaggio dei farmaci psicotropi.

- Gastroenterologia: conoscenza delle più diffuse malattie dell’apparato digerente, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nel trattamento delle emorragie digestive dell’insufficienza epatica, nel trattamento dietoterapico delle più diffuse malattie (infettive e non) dell’apprarato digerente e nella applicazione delle seguenti procedure: inserzione di sondino naso-gastrico, inserzione di tubo di Sengstaken o analoghi, paracentesi.

- Genetica Clinica e Malattie Metaboliche Ereditarie: conoscenza delle più diffuse patologia genetiche o metaboliche ereditarie, delle malformazioni congenite maggiori o minori, dei dismorfismi, dell'auxologia, della diagnosi delle malattie genetiche e metaboliche con i test biochimici, citogenetici e molecolari e della terapia degli errori congeniti del metabolismo. Capacità della raccolta della storia clinica essenziale.

- Malattie infettive: conoscenza delle più diffuse malattie infettive, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nel trattamento delle sepsi, delle infezioni del SNC, della CID e nella applicazione delle seguenti procedure: emocolture, oftalmoscopia, rachicentesi, aspirazione di fluido sinoviale.

- Nefrologia: conoscenza delle più diffuse malattie dell’apparato urinario, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nel trattamento dell’insufficienza renale acuta, delle infezioni delle vie urinarie.

- Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale: conoscenza, del neonato sano e delle principali patologie neonatali del neonato di basso peso alla nascita, della nutrizione enterale e parenterale, della ventilazione meccanica e del follow-up del neonato patologico. Capacità nella raccolta della storia clinica essenziale.

- Neurologia Pediatrica: conoscenza delle principali malattie metaboliche dell'infanzia, raccolta della storia clinica essenziale, conoscenza degli esami neurofisiologici e neuroradiologici delle principali patologie. Valutazione del profilo neuromotorio, terapia delle principali patologie neuropediatriche.

- Nutrizione pediatrica: capacità nella corretta raccolta dell’anamnesi nutrizionale e nella valutazione dello stato nutrizionale in età pediatrica. Conoscenza ed interpretazione delle indagini di laboratorio specifiche per la valutazione dello stato nutrizionale. Conoscenza delle più comuni patologie nutrizionali. Competenza specifica nel loro trattamento dietoterapico e parafarmacologico.

- Oncologia pediatrica: conoscenza delle più comuni patologie neoplastiche infantili e del loro trattamento chirurgico, radioterapico e chemioterapico. Capacità nella raccolta della storia clinica essenziale. Competenza specifica nel trattamento dei tumori più frequenti.

- Pediatria di Famiglia e di Comunità: lo specializzando deve acquisire le competenze professionali specifiche della pediatria del territorio, con particolare riferimento all'attività preventiva, alle competenze relazionali ed alle modalità di ragionamento clinico "per problemi" all'organizzazione, ed al coordinamento dei servizi e dei consulenti.

- Pediatria d'urgenza: capacità nella raccolta della storia clinica essenziale, conoscenza delle patologie cliniche più comuni nell'ambito dell'emergenza/urgenza pediatrica e della gestione d'urgenza dei bambini con compromissione dei parametri vitali.

- Pneumologia: conoscenza delle più diffuse malattie dell’apparato respiratorio, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nel trattamento; competenza specifica nel trattamento dell’asma acuto, dell’insufficienza respiratoria acuta, del pneumotorace, della riacutizzazione della broncopneumopatia cronica ostruttiva, della pleurite e della polmonite.

- Psichiatria: conoscenza delle più diffuse malattie psichiatriche, capacità nella raccolta della storia clinica essenziale e nella decisione di attuare o meno un intervento terapeutico; competenza specifica nella valutazione delle emergenze ed urgenze psichiatriche e nel trattamento dei sintomi da sovradosaggio di droghe ed astinenza da alcool.

- Radiologia: conoscenza, indicazioni cliniche dei più comuni esami di diagnostica per immagini, interpretazione delle radiografie del torace dell’addome.

- Reumatologia: capacità nella raccolta della storia clinica essenziale, conoscenza delle più comuni malattie reumatiche dell'infanzia, conoscenza del significato clinico degli autoanticorpi e degli altri esami di laboratorio nell'ambito della malattia reumatica, della diagnostica strumentale per immagini. Conoscere i principi della medicina riabilitativa.

 

Infine per il raggiungimento delle finalità didattiche della tipologia di Scuola, unica della classe delle specializzazioni in medicina clinica dell’età evolutiva, viene richiesto e valutato lo svolgimento di attività professionalizzanti obbligatorie e di attività caratterizzanti elettive.

 

L'elenco degli insegnamenti e dei docenti è consultabile a questo indirizzo.