Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Ingegneria Civile, Ambientale, Aerospaziale, dei Materiali

Presentazione DICAM

 

Istituzione

 

Il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale,  Aerospaziale, dei Materiali - DICAM dell’Università degli Studi di Palermo è stato istituito il 14 marzo 2012 con Decreto Rettorale 20467.

Il DICAM nasce a seguito della emanazione della Legge 240/2010 e del nuovo Statuto di Ateneo. Il 31 dicembre 2013 le Facoltà cessano le loro attività. Le attività didattiche confluiscono nei Dipartimenti e vengono coordinate da 5 Scuole di Ateneo: Scuola delle Scienze di Base e Applicate, Scuola delle Scienze Giuridiche ed Economico-Sociali, Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale, Scuola di Medicina e Chirurgia e Scuola Politecnica. Il DICAM afferisce alla Scuola Politecnica che risulta composta dalla fusione delle seguenti Facoltà esistenti sino al 31 dicembre 2013: ingegneria, architettura, economia, agraria e scienze matematiche e fisiche naturali.

Il DICAM, inoltre, deriva dalla composizione di 5 Dipartimenti costituenti: DIAA (Dipartimento di Ingegneria Idraulica ed Applicazioni Ambientali), DISAG  (Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Aerospaziale e Geotecnica), DIIV (Dipartimento di Ingegneria delle Infrastrutture Viarie), DICPM (Dipartimento di Ingegneria Chimica dei Processi e dei Materiali) e Dipartimento di Rappresentazione.


Composizione

 

Il Dipartimento è attualmente composto da 64 docenti e ricercatori, più di 30 ricercatori non strutturati (assegnisti, borsisti, dottorandi) nonchè da 23 unità di personale tecnico-amministrativo-bibliotecario. All'interno del DICAM, composto da 7 aree di Ricerca, opera personale docente appartenente a 17 settori scientifico-disciplinari. Le ricerche scientifiche e i servizi erogati in regime di conto terzi trovano supporto in 16 laboratori.


Le finalità

 

Il DICAM promuove, organizza e coordina attività didattiche, di ricerca e di sviluppo nell’ambito dell’Ingegneria Civile, Chimica, Aerospaziale e dei Materiali. Ampia è l'offerta formativa e didattica, con cinque corsi interclasse dei seguenti corsi di studio:

 

Al DICAM afferiscono quattro sezioni di Dottorato di Ricerca (Idraulica ed Ambientale; Strutturale e Geotecnica; Infrastutture viarie, Geomatica e Trasporti; Materiali). Numerose le partnership  e cooperazioni in  progetti europei ed internazionali.

Il DICAM svolge tramite i propri docenti, studi e consulenze in regime di conto terzi sulla caratterizzazione dei rischi derivanti da eventi naturali o da interventi antropici,  il dimensionamento e la gestione di sistemi complessi e avanzati di trattamento delle acque reflue, la bonifica di siti contaminati, l'esecuzione di simulazioni attraverso modelli matematici per impianti di depurazione, bonifica di suoli contaminati e discariche per rifiuti solidi urbanil'analisi dinamica delle strutture  e delle costruzioni in zona sismica, lo studio dei materiali per il restauro, la progettazione di infrastrutture, lo studio di polimeri e materiali ibridi e compositi, lo studio dei trattamenti superficiali anticorrosione.

Offre consulenza alle amministrazioni pubbliche nazionali, regionali e locali, alle imprese e alle industrie dei settori di competenza scientifica. Collabora con istituti normativi e di controllo per la redazione di linee guida e normative di riferimento. Diffonde i propri risultati di ricerca con articoli su riviste scientifiche nazionali e internazionali, pubblica “La rivista di dipartimento” e organizza in collaborazione con enti pubblici e privati giornate di studio, seminari e convegni.

 

Il Direttore del Dipartimento è il Prof. Goffredo La Loggia

Piano Strategico 2017 - 2019