Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Master in Cultura e Comunicazione del Gusto

Giovanna Sarullo

Giovanna SarulloPROFILO

Nasce in una famiglia dedita da quattro generazioni all’agricoltura e alla produzione di olio extravergine di oliva in una zona della Sicilia non lontana dalla Valle dei Templi. Si dedica agli studi di tipo musicale (pianoforte e canto lirico) ed umanistico, concentrandosi sugli aspetti storico-religiosi ed antropologici relativi all’agricoltura ed in particolar modo alla coltura/cultura olivicolo-olearia.

Consegue una laurea in Lettere Classiche con una tesi in Geografia dal titolo “Percorsi geo-culturali nella Sicilia dell’olio”. Si impegna a promuovere l’olio dell’azienda di famiglia nonché a far conoscere le tradizioni legate alla cultura olivicolo-olearia siciliana insieme al patrimonio artistico e gastronomico caratterizzante le zone di produzione, convinta che per promuovere un prodotto occorre promuovere l’identità del territorio da cui esso proviene.

Ha collaborato alla realizzazione del convegno “Paesaggio e turismo culturale” organizzato dall’U.O.S. “Olivicoltura e Colture Mediterranee”di Sciacca, dall’Assessorato Risorse Agricole e Alimentari - Regione Sicilia e dalla S.O.A.T. di Ribera il 10-05-2010. Come docente e socia di Pandolea (Associazione Nazionale Donne Produttrici di Olio Extravergine d’Oliva) si occupa di educazione alimentare attraverso la diffusione di laboratori didattico-sensoriali del gusto insieme alla riscoperta dei sapori e dei saperi tradizionali siciliani. Promuove laboratori sensoriali e degustazioni guidate di olio extravergine d’oliva.

Socia della “Compagnia del cibo sincero”, un’associazione di promozione sociale che agisce per tutelare la natura e l’ambiente, la salute e il patrimonio dell’individuo, promuovendo lo sviluppo della cultura dell’alimentazione italiana.

www.oliosarullo.com
www.pandolea.it
http://agrablog.wordpress.com/2010/06/15/bibliobreak-i-produttori-incontrano-gli-utenti/
www.ilgiornaledelcibo.it

separatore