Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Portale delle Biblioteche

Tracciarisorse

Costruisci un percorso, esplora e dai una svolta alla tua ricerca!


Logo Tracciarisorse

Tracciarisorse è un indice per disciplina, dotato di un proprio motore di ricerca interno, costruito intorno alle esigenze informative dell’utenza accademica. Tracciarisorse ti aiuta ad imboccare la strada più comoda per la tua ricerca! 

Scegli una disciplina, aggiungi se vuoi una tipologia di risorsa (dizionario, banca dati, etc.) ed esplora il tuo percorso di ricerca  personalizzata per recuperare informazioni open access attendibili e di qualità sul web. 

Il servizio è curato dal Settore Monitoraggio, analisi e sviluppo dei servizi bibliotecari e di reference digitale con la collaborazione dei bibliotecari UNIPA

Ad oggi le risorse inserite sono circa 1.000.  


 
 

Che cos’è Tracciarisorse

E’ una directory per soggetto, dotata di un motore interno di ricerca, volta a soddisfare le esigenze informative e conoscitive dell’utenza accademica.

Tracciarisorse si pone come obiettivo prioritario quello di indicizzare risorse digitali open access, di qualità e accreditate, afferenti alle più svariate discipline universitarie.

L’interfaccia user-friendly di Tracciarisorse consente non soltanto di selezionare l’ambito disciplinare ma al contempo anche la tipologia di risorsa oggetto di interesse (banca dati, periodico elettronico, ebooks, dizionario etc.) permettendo così all’utente di individuare percorsi di ricerca mirati e personalizzati finalizzati al reperimento in rete di risorse attendibili.

Il servizio si rivolge in particolar modo agli studenti, ma rappresenta un valido strumento di ricerca anche per i docenti, i ricercatori, bibliotecari, il personale tecnico amministrativo dell’Ateneo e per chiunque voglia svolgere ricerche in rete.

Tracciarisorse per gli studenti: è un valido strumento per reperire materiale per la redazione delle tesine e delle tesi di laurea. Le discipline indicizzate in tracciarisorse ricalcano difatti l’offerta formativa dell’Ateneo ne rispecchiano la complessa e consolidata articolazione scientifica.

Tracciarisorse per i docenti e i ricercatori: agevola la ricerca scientifica mediante l’indicizzazione di risorse ad accesso libero accreditate e di qualità. Sono state inoltre inserite risorse per la misurazione e la valutazione della produttività scientifica, risorse per la ricerca brevettuale e materiali didattici per gli studenti.

Tracciarisorse per i bibliotecari: costituisce un valido supporto per l’attività di reference disciplinare e l’orientamento degli utenti.

Tracciarisorse per il personale tecnico amministrativo: è un valido ausilio per il lavoro d’ufficio. E’ possibile difatti trovare fonti giuridiche di qualità ad accesso libero: normative, gazzette, giurisprudenza, agenzie di stampa, etc.

 

Cosa c’è dentro Tracciarisorse?

All’interno di Tracciarisorse sono indicizzate soprattutto risorse digitali ad accesso gratuito attualmente selezionate e valutate con cura dal Settore monitoraggio, analisi e sviluppo dei servizi bibliotecari e di reference digitale con la collaborazione dei bibliotecari dell’Ateneo. Nel selezionare le risorse sono stati privilegiati strumenti generali di ricerca disciplinare particolarmente indicati per l’utenza accademica: piattaforme editoriali, banche dati, repository, biblioteche digitali, cataloghi online, dizionari, enciclopedie, motori di ricerca, portali, siti, social network, etc.

Attraverso la messa a disposizione di risorse scientifiche di qualità ad accesso aperto, Tracciarisorse contribuisce alla promozione dell’Open Access all’interno dell’Ateneo di Palermo che nel 2004 ha manifestato il suo appoggio al movimento internazionale dell’Open Access sottoscrivendo la Dichiarazione di Messina a sostegno dell’accesso aperto alla letteratura scientifica.

 

Chi c’è dietro tracciarisorse?

Tracciarisorse è un progetto attualmente coordinato dal Settore monitoraggio, analisi e sviluppo dei servizi bibliotecari e di reference digitale che lo ha ereditato nel 2017 dal Settore Biblioteca digitale e che lo aveva progettato e messo in produzione nel 2014 con l’intento di promuovere l’utilizzo delle risorse elettroniche, sia quelle dell’Ateneo che quelle open access in rete, presso l’utenza accademica con particolare attenzione alle esigenze informative degli studenti.

 

Attività in corso e future

L’attuale presenza del Discovery Service in cui sono indicizzate tutte le risorse digitali ad accesso riservato acquistate centralmente dall’Ateneo e quelle open access, ci ha portato a compiere una scelta differente in relazione ai contenuti da inserire: stiamo difatti procedendo gradualmente all’esclusivo inserimento di risorse open access con particolari caratteristiche e con percorsi utili a specifiche categorie di utenti aggiornandoli secondo gli attuali corsi di studio.

 

Fai crescere Tracciarisorse

Se conosci una risorsa Open Access di qualità e accreditata puoi segnalarla inviando a bibliomonitoraggio@unipa.it il titolo della risorsa, l'indirizzo web per raggiungerla ed una breve descrizione.

Cerca una risorsa per titolo

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Traccia un percorso per argomento


Album interactif de paléographie médiévale Accesso gratuito

Raccolta di esercizi interattivi di paleografia latini utili per esercitarsi nella trascrizione dei manoscritti medievali.

Antenati - gli archivi per la ricerca anagrafica Accesso gratuito

Il Portale Antenati - promosso e curato dalla Direzione Generale per gli Archivi - nasce dall’esigenza di rendere disponibile l’enorme patrimonio documentario esistente negli Archivi di Stato per condurre ricerche anagrafiche e genealogiche, finalizzate alla ricostruzione della storia di famiglie e di persone, ma anche alla storia sociale in senso lato. Attraverso il Portale è infatti possibile sfogliare a video milioni e milioni di immagini di registri di anagrafe e di stato civile, trovare nomi di persona presenti negli atti, ottenere informazioni sulle fonti.

ARCHIVI - portale dell'Amministrazione archivistica italiana Accesso gratuito

E' il portale della Direzione Generale per gli Archivi del MIBAC, alla quale è affidata la direzione tecnico-scientifica e amministrativa dell’intero settore archivistico. Dà accesso a numerose risorse informative sul mondo degli archivi italiani: orientamento ai vari organi dell'amministrazione archivistica (Archivi di Stato, Soprintendenze, etc.); consultazione del patrimonio documentario degli archivi italiani tramite le banche dati SIAS e SIUSA; normativa archivistica italiana; strumenti di ricerca on-line; collane di pubblicazioni digitali dell'amministrazione archivistica scaricabili gratuitamente.

Archivistica: AIB-WEB Accesso gratuito

Repertorio di links relativi al mondo degli archivi: siti di istituzioni ed enti archivistici italiani e internazionali, standards di descrizione archivistica e fonti bibliografiche.

Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti (AIPD) Accesso gratuito

Promuove le ricerche, il dibattito e la circolazione di idee nell'ambito degli studi di paleografia, codicologia e diplomatica.
 

Bibliografia dei manoscritti in scrittura beneventana Accesso gratuito

Versione online della Bibliografia dei manoscritti in scrittura beneventana edita annualmente da Viella a partire dal 1993.  BMB online si propone di censire le citazioni di manoscritti beneventani apparse in pubblicazioni di qualsiasi forma a partire dal 1990.

BibMan: Bibliografia dei manoscritti in alfabeto latino conservati in Italia Accesso gratuito

Banca dati bibliografica relativa ai manoscritti in alfabeto latino conservati presso le biblioteche italiane. La Bibliografia attualmente disponibile è quella corrente (dal 1990) ed è il prodotto dello spoglio di 8090 tra monografie, poligrafie e periodici effettuato dai bibliotecari degli Enti partecipanti al progetto.

BIB-WEB. Bibliografia italiana delle biblioteche del libro e dell'informazione Accesso gratuito

BIB-WEB segnala gli scritti italiani di biblioteconomia o comunque relativi a tematiche d'interesse per le biblioteche. Comprende scritti di archivistica, di bibliografia o relativi alla lettura, all'editoria, anche nei suoi aspetti storici, alla storia del libro (che include la stampa, l'ornamentazione e l'illustrazione, la legatura), ai libri per ragazzi. Al momento in BIB-WEB sono compresi i dati con copertura 1992-2001.

CERL: Manoscritti e materiale a stampa antico Accesso gratuito

Portale a cura del Consortium of European Research Libraries che offre accesso a banche dati di manoscritti di ogni epoca, materiale a stampa antico (fino al 1830) e altro materiale speciale, distribuito in varie biblioteche europee, statunitensi ed australiane.

Compendio di storia della scrittura latina / Fernando J. de Lasala Accesso gratuito

Utile sintesi di paleografia latina ad uso degli studenti a cura di Fernando J. de Lasala, professore ordinario di Paleografia Latina e Diplomatica Generale e Pontificia nella Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa, Pontificia Università Gregoriana.

Cours de paléographie en ligne Accesso gratuito

Selezione di siti di paleografia con esercizi e moduli didattici.

Database e cataloghi di manoscritti digitali Accesso gratuito

Repertorio di banche dati e cataloghi per l'indicizzazione di manoscritti in rete a cura di Gianmarco De Angelis. La rassegna è una sezione del Repertorio critico di risorse digitali per gli studi di storia della scrittura latina e della produzione manoscritta nel Medioevo pubblicata sul portale Scrineum.

Dizionario delle abbreviazioni latine ed italiane Accesso gratuito

La versione digitale, liberamente consultabile, del noto Dizionario delle abbreviazioni latine ed italiane di Adriano Cappelli nell'edizione italiana stampata a Milano nel 1912.

DMOZ Accesso gratuito

Static mirror di DMOZ, è la versione non più aggiornata dell' Open Directory Project, vastissima  directory interdisciplinare di risorse web organizzata per categorie e costruita e mantenuta da una vasta comunità internazionale di editori volontari. Il progetto è stato chiuso nel marzo 2017 e oggi è possibile accedere a tutti i contenuti indicizzati fino ad allora.

Europeana Accesso gratuito

Biblioteca digitale che dà libero accesso a milioni di oggetti digitali provenienti dalle oltre 1.500 istituzioni culturali europee che collaborano al progetto. Le risorse, in costante incremento, sono di varia tipologia: immagini  (dipinti, disegni, carte geografiche, fotografie e immagini di oggetti museali), testi (libri, giornali, lettere, diari e documenti d’archivio), audio (musica e parlato da supporti fonografici, nastri, dischi e trasmissioni radiofoniche), video (film, notiziari e trasmissioni televisive).

Gallica Accesso gratuito

Gallica è la biblioteca digitale nazionale francese, ospitata sul sito della Bibliothèque nationale de France. Rende accessibili oltre 1.500.000 di documenti (libri digitalizzati, periodici, fotografie, manoscritti e miniature, mappe, documenti audio) relativi alla cultura francofona dal Medioevo all'Età moderna.
 

Glossario dei termini archivistici Accesso gratuito

Glossario dei termini archivistici a cura di Paola Carucci, sul sito della Direzione Generale per gli Archivi del Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali.

Google libri Accesso gratuito

Applicazione di Google che consente di cercare liberamente nel contenuto di libri posseduti da biblioteche, case editrici e privati, digitalizzati e messi in linea. La consultazione integrale è solo per le opere di pubblico dominio, per quelle soggette a copyright è consentita la sola visualizzazione delle informazioni bibliografiche o di qualche anteprima limitata del testo.

[Maggiori informazioni]

Google Scholar Accesso gratuito

Versione di Google specializzata nella ricerca delle pubblicazioni scientifiche e accademiche. Per ogni documento riporta anche i link agli altri documenti che lo citano e costituisce perciò un'importante fonte di informazioni bibliometriche: permette di effettuare l'analisi citazionale degli autori e delle relative pubblicazioni e di calcolare l'h-index con l’ausilio di specifici strumenti gratuiti che contengono archivi di dati bibliografici e bibliometrici (tra cui Publish or Perish); ha introdotto nel 2011 l’ i-10 index, che segnala il numero di pubblicazioni accademiche scritte da un autore che hanno ricevuto almeno dieci citazioni.

[Maggiori informazioni]

Guida generale degli Archivi di Stato italiani online Accesso gratuito

Versione online della guida edita fin dal 1966 dall'Amministrazione archivistica che descrive, in maniera organica e secondo criteri uniformi, tutti i fondi archivistici conservati presso l'Archivio centrale delle Stato e gli Archivi di Stato istituiti in ogni capoluogo di provincia, con le eventuali Sezioni dipendenti.

La Criée Accesso gratuito

Blog interamente dedicato ai periodici pubblicati sul web e consultabili a testo pieno. Di ogni testata viene fornita una descrizione, il numero ISSN, la lingua di edizione, il formato e il link di accesso. I periodici sono ricercabili secondo le categorie disciplinari proprie della Classificazione Decimale Dewey.

Le discipline editoriali: paleografia, diplomatica, codicologia Accesso gratuito

Repertorio di risorse utili per lo studio di paleografia, diplomatica e codicologia. La rassegna, ospitata sul sito "Reti medievali", è a cura di Antonella Ghignoli.

Libri & documenti Accesso gratuito

Libri&documenti è il laboratorio dei servizi digitali della biblioteca di Scienze del libro e del documento dell'Università La Sapienza di Roma. Si pone  come strumento di supporto e di aiuto per la ricerca e la didattica, per guidare gli studenti di archivistica e biblioteconomia alla conoscenza delle risorse digitali disciplinari disponibili. Il progetto ha la struttura aperta di un wiki e il repertorio di risorse che propone è organizzato in 5 macro-aree disciplinari, ciascuna articolata in 5 suddivisioni a carattere tipologico (introduzione e generalia - periodici elettronici - banche dati - multimedia - abstract tesi).

Manus online: censimento dei manoscritti delle biblioteche italiane Accesso gratuito

Banca dati che comprende la descrizione e le immagini digitalizzate dei manoscritti conservati nelle biblioteche italiane pubbliche, ecclesiastiche e private (partecipano al progetto un centinaio di enti). Il censimento, iniziato negli anni Ottanta a cura dell'Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU), ha come obiettivo l'individuazione e la catalogazione dei manoscritti in alfabeto latino prodotti dal Medioevo all'età contemporanea, ivi compresi i carteggi.

Materiali didattici per la paleografia Accesso gratuito

I Materiali didattici, a cura di Antonio Cartelli e Marco Palma, si propongono di offrire alcuni strumenti di lavoro a chi si avvicina allo studio della paleografia latina o intende approfondirne tematiche e problemi. Il sito è suddiviso in tre sezioni: le Tavole (accompagnate dalla trascrizione); i Testi (offrono un’antologia di articoli o brani riguardanti diversi aspetti della cultura scritta nel medioevo); i Lavori in corso (presentano iniziative di carattere didattico).

OAPEN Library Accesso gratuito

La biblioteca OAPEN contiene libri accademici liberamente accessibili, soprattutto nel settore delle scienze umane e sociali. OAPEN lavora con gli editori per costruire una collezione di qualità controllata di libri open access.

Paperity Accesso gratuito

Aggregatore multidisciplinare di journals e articoli peer-reviewed, esclusivamente open access, prodotti dai maggiori editori scientifici e accademici internazionali. La selezione è affidata a giovani ricercatori e studiosi di varia provenienza disciplinare e geografica che hanno dato vita ad un progetto innovativo nell'ambito dell'open access, esplicitamente mirato a creare un grande contenitore scientifico liberamente accessibile e di alta affidabilità.

Riviste italiane OA Accesso gratuito

Elenco delle riviste full Open Access pubblicate in Italia.

ROAD - Directory of Open Access Scholarly Resources Accesso gratuito

Directory delle risorse open access accademiche gestita dall'ISSN International Centre con la collaborazione del Communication and Information Centre dell'UNESCO. Consente l'accesso a migliaia di riviste, atti di convegno, serie monografiche, depositi istituzionali, blog universitari. Il materiale disponibile è esclusivamente di ambito accademico, di respiro internazionale, relativo a tutte le discipline scientifiche e umanistico-sociali.

SAN - Sistema archivistico nazionale Accesso gratuito

Punto di accesso unificato alle risorse archivistiche nazionali rese disponibili sul web da sistemi informativi, banche dati e strumenti di ricerca digitali sviluppati a livello nazionale, regionale e locale dallo Stato, dalle Regioni e da altri soggetti pubblici e privati.

SciELO - Scientific Electronic Library Online Accesso gratuito

Piattaforma sudamericana di journals, contiene centinaia di titoli open access, editi da dieci diversi paesi e riguardanti tutte le discipline accademiche e di ricerca.

Scrineum: saggi e materiali on line di scienze del documento e del libro medievali Accesso gratuito

Portale italiano sorto nel 1999 su impulso di un gruppo di studiosi di diplomatica e in genere della documentazione medievale sparsi in diverse sedi universitarie italiane con l'obiettivo di offrire un accesso unico ad un insieme collegato di testi, materiali, strumenti e documenti dedicati agli studi medievistici. Dal 2003 Scrineum è edito dalla Firenze  University Press e, a partire dallo stesso anno, l'iniziativa si è arricchita con l'istituzione di Scrineum Rivista, che dal 2008 si avvale di un Referee Board internazionale.

Segnaweb: Archivi e Archivistica Accesso gratuito

Sezione tematica dedicata all'Archivistica di Segnaweb, il repertorio di siti web di qualità selezionati da una redazione di bibliotecari italiani.

Sistema informativo degli Archivi di Stato Italiani Accesso gratuito

Banca dati, a cura della Direzione Generale per gli Archivi del Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali, che consente di effettuare da remoto e nelle sale di studio le ricerche sui complessi documentari conservati dagli Archivi di Stato e sui relativi inventari.   

Vocabulaire codicologique Accesso gratuito

Edizione ipertestuale del Vocabulaire codicologique realizzato nel 1985 da Denis Muzerelle, in cui sono esaminati oltre 2.000 termini (presente anche la versione italiana) riguardanti: supporti scrittori,  copisti e materiali per la scrittura, fabbricazione del libro, copia e testo, decorazione, legatura, trasmissione e conservazione dei manoscritti.