Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Comunicazione Istituzionale

Newsletter dell'Università degli studi di Palermo Direttore responsabile dr. Pino Grasso

News n.71 del 2 ottobre 2017

AteneoNews nuovo 

In questo numero:

 

IN PRIMO PIANO

  • Il ficus donato dal Dalai Lama tra le piante dell’Orto Botanico

NOVITÀ UNIPA

  • La prof. Rossella Corrao alla finale in Cina Spin off accademico SBskin
  • Corso di specializzazione per Gestore della Crisi da Sovraindebbitamento
  • Allo Steri, il cortometraggio inedito di Francesca La Mantia “Punti di vista”

BANDI – CONCORSI– OPPORTUNITA’

  • Addetto Scientifico presso l'Ambasciata d'Italia a Washington
  • Bando per pediatri e neonatologi per l’Ospedale di Pantelleria
  • Master di primo e secondo livello nell’ambito della Formazione Avanzata Economia

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

  • Al Policlinico si inaugura il Centro di Oncogenomica
  • Settimana Mondiale dell'Investitore (World Investor Week)
  • Convegno "Living and Witnessing the Border" della Federazione delle chiese evangeliche in Italia
  • Seminario AUSF I boschi in Sicilia, attualità e prospettive future
  • Giornata di chiusura di "Centred by sport"
  • Simposio Internazionale sull'uva da tavola

ECO DELLA STAMPA

  • I quiz copiati per medicina, accolto il ricorso

______________________________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Il ficus donato dal Dalai Lama tra le piante dell’Orto Botanico

Orto Ficus Dalai LamaUn esemplare di ficus è stato piantato all'interno dell’Orto Botanico a simbolo della convivenza tra le religioni. L'esemplare di questa specie, che cresce normalmente in India, è stato acclimatato all'interno del giardino universitario ed è stato offerto in dono dal Dalai Lama, in occasione della sua recente visita in città. L'albero è stato piantato accanto ad un Ficus sycomorus, pianta citata nel Vangelo, punto di riferimento per la cristianità.

“È un gesto dal grande valore simbolico per la religione buddista e quella induista - spiega Manlio Speciale, direttore e curatore dell'Orto Botanico - e questo ficus piantato a pochi passi dal sycomorus, simbolo della cristianità,- porta considerare che questo orto oggi è un luogo di incontro e confronto tra le religioni, a dimostrazione che i nostri spazi diventano sempre più multiculturali, spazi dove coesistono e possono convivere mondi, lingue e storie diverse”. L’Orto Botanico e l'Herbarium Mediterraneum con i suoi 220 anni di storia e la sua ricchezza di flore coltivate, rappresenta uno dei musei viventi più importanti d'Europa, oltre che la culla dell'arte botanica nell'isola. Non a caso l'orto è l’unico esempio dove coesistono colture tropicali e mediterranee in perfetta armonia. «Un altro tassello importante che implementa la grande biodiversità di questo orto - afferma il botanico Rosario Schicchi -. Questo giardino è un luogo dal forte simbolismo capace di accogliere senza barriere, uno spazio aperto a tutti. Questa è la casa di uomini di culture diverse che vivono in armonia tra loro nel rispetto reciproco delle differenze”.

Nel 2016 gli ingressi all'Orto hanno registrato 95 mila presenze ed è considerato il fiore all'occhiello del SiMua, il Sistema museale dell'università, e punta ad essere per il 2018 tra le attrazioni principali delle manifestazioni di Palermo Capitale della Cultura.

“Questo è un luogo magico dove convivono armoniosamente specie arboree diverse – aggiunge Paolo Inglese, direttore del Sistema museale di Unipa -. Grazie alle potenzialità di questo meraviglioso luogo siamo riusciti ad aumentare le giornate produttive del 60 per cento e questo consente di averlo in condizioni ottimali. Questo ficus è un regalo che ci siamo fatti, ma è un regalo soprattutto per la nostra città”.

Per Nadia Speciale, organizzatrice e ideatrice dell’evento, il ficus è simbolo del rapporto di convivenza tra le religioni. Abbiamo voluto fortemente piantare questo albero simbolo dell'interreligiosità della nostra terra”.

 

NOVITÀ UNIPA

1. La prof. Rossella Corrao alla finale in Cina Spin off accademico SBskin

Corrao RossellaLa scorsa settimana si è tenuta a Xi'an (Cina) la finale della China-Italy Innovation and Entrepreneurship Competition (CIIEC), voluta dal Ministero della Scienza e della Tecnologia della Cina e dal MIUR. La competition, organizzata dal Politecnico di Milano e dall’International Technology Transfer Network (ITTN) da Ottobre 2016 a Settembre 2017, ha visto partecipare la prof. Rossella Corrao, del Dipartimento di Architettura, in rappresentanza dello spin off accademico dell’Università di Palermo SBskin. Smart Building Skin s.r.l., sia alla Semifinale -svoltasi lo scorso Aprile a Shenzhen - che alla finale, tenutasi nell’ambito dell’Euro-Asia Economic Forum a Xi'an. La start up è stata insignita dell’”Award for Best Creation”.

 


2. Corso di specializzazione per Gestore della Crisi da Sovraindebbitamento

SovraindebbitamentoSi è concluso giovedì scorso presso la sede di Palermo dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili la terza edizione del corso di specializzazione per Gestore della Crisi da Sovraindebbitamento organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche e coordinato per l'ODCEC dal consigliere delegato Antonio Coglitore e per Unipa da Marcantonio Ruisi, con la partecipazione dei docenti Carlo Bavetta, Calogero Cammalleri, Salvatore Cincimino, Massimo Costa, Francesco Pace, Roberto Pignatone, Fabrizio Piraino, Salvatore Tomaselli e Corrado Vergara. Visti i positivi riscontri il format è stato richiesto da altri Ordini dell'Isola presso i quali verrà replicato nei prossimi mesi.


3. Allo Steri, il cortometraggio inedito di Francesca La Mantia “Punti di vista”

La Mantia e MazzolaPresentato in anteprima nazionale, allo Steri sede del rettorato, nel corso della manifestazione "Istruzione e Mezzogiorno: la giusta direzione per lo sviluppo del paese" a cura di Cgil Sicilia, FLC CGIL Sicilia, #Unipa2017, il cortometraggio inedito "Punti di vista". Alla presentazione del corto, girato in Sicilia nel 2014 e prodotto dalla Flc-Cgil Palermo, ha partecipato la segretaria Generale della CGIL Susanna Camusso.

Il cortometraggio in modo ironico, sarcastico e innovativo denuncia una realtà che da almeno 60 anni colpisce il sistema scolastico del Sud. Sono state accertate infatti più di 500 scuole paritarie tra Palermo e Roma che non pagano i docenti, dando loro buste paga vuote e assicurando il punteggio. I docenti, a loro volta, pur non prendendo uno stipendio, devono pagare le tasse su un compenso mai percepito.

Il cortometaggio, basandosi su inchieste realmente accertate, rende tutto amaramente onirico e restituisce a tutta la nazione lo specchio di un problema preciso.

Il cortometraggio è visionabile all’indirizzo web http://giornodeldono.org/contestants/1944/

 

BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’ 

1. Addetto Scientifico presso l'Ambasciata d'Italia a Washington

Dottori ricerca 2Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha istituito una posizione di esperto con funzioni di Addetto Scientifico presso l'Ambasciata d'Italia a Washington. L’incarico ha una durata biennale, rinnovabile.

I candidati devono essere in possesso della cittadinanza italiana; età compresa tra i 30 e i 65 anni; costituzione fisica idonea ad affrontare il clima della sede di destinazione (DPR. 18/67); elevato prestigio scientifico che si evince dalle ricerche e dalle pubblicazioni nel campo della scienza realizzate nel corso dell’attività professionale, nonché dalla notorietà acquisita negli ambienti scientifici; elevate e comprovate competenze in ordine all’organizzazione della promozione della scienza, tecnologia e innovazione acquisite in attività svolte presso soggetti pubblici o privati per un periodo minimo di 5 anni; conoscenza del mondo accademico, scientifico e tecnologico statunitense; perfetta conoscenza della lingua inglese; preferibile laurea in ingegneria o informatica.

Le candidature all'incarico dovranno essere presentate online entro il 30 ottobre 2017.

Info:http://www.esteri.it/MAE/IT/Politica_Estera/CooperScientificaTecnologica/AvvisiIncaricoBandi.htm

 

2. Bando per pediatri e neonatologi per l’Ospedale di Pantelleria

Pubblicato sul sito dell’ASP di Trapani  un avviso pubblico per la formazione di due graduatorie biennali per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo, con contratto di lavoro libero professionale di medico, per le specializzazioni in Pediatria e  in Neonatologia, da destinare al presidio ospedaliero di Pantelleria.

Tali incarichi, ai sensi dell’art. 52, comma 42° della legge n. 448/2001, consistono prevalentemente nell’espletamento delle mansioni ordinarie dell’Unità operativa di assegnazione (Pediatria/Neonatologia).

La decorrenza dei singoli incarichi verrà fissata nei contratti individuali, per la durata massima di un anno. A ciascun professionista verrà corrisposto un compenso annuale lordo omnicomprensivo, di € 90.000,00 (euro novantamila/00).

Viene richiesta la cittadinanza in uno stato membro dell’Unione Europea e la specializzazione in Pediatria o in Neonatologia.

La scadenza del bando è prevista per il prossimo 10 ottobre 2017.

Info: http://www.asptrapani.it/servizi/bandi/bandi_fase02.aspx?ID=14178

 

3. Master di primo e secondo livello nell’ambito della Formazione Avanzata Economia

Per l’A.A. 2017/18, il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa organizza, in formula full time, il Master Universitario di Primo Livello in Auditing, Finanza e Controllo e il Master Universitario di Secondo Livello in Auditing e Controllo Interno.

Il Master Universitario di Primo Livello in Auditing, Finanza e Controllo, giunto alla XII edizione, prevede borse di studio INPS a copertura totale per figli di dipendenti pubblici; borse di studio interne e aziendali per i laureati triennali con una votazione finale superiore a 105/110; riduzioni del 40% sulla quota di partecipazione per gli iscritti alla Laurea Magistrale che abbiano sostenuto esami per almeno 40 CFU con una votazione media superiore a 28/30.

Il Master Universitario di Secondo Livello in Auditing e Controllo Interno, giunto alla XX edizione, prevede borse di studio INPS a copertura totale per figli di dipendenti pubblici; stage e placamento superiori al 90% in più di 100 aziende nazionali e internazionali; riconoscimento internazionale IAEP School.

Info: Tel. 050/2216433 – E-mail: master.audit@ec.unipi.it – Web: www.masteraudit.it

 

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

1. Al Policlinico si inaugura il Centro di Oncogenomica

Policlinico repartiLunedì 2 ottobre alle ore 10, presso l'Auletta Ascoli dell’AOUP "Paolo Giaccone", l’Assessore della Salute Baldo Gucciardi e il Commissario del Policlinico universitario Fabrizio De Nicola inaugureranno il Centro di “Oncologia Molecolare e Dermatologia Sperimentale".

Entra così nella fase di piena operatività il laboratorio diretto dal prof. Giorgio Stassi, uno dei due centri regionali di Oncogenomica (l’altro al Policlinico di Catania), realizzati nell’ambito del progetto nazionale “Alleanza contro il cancro”. L’iniziativa, finanziata dal Ministero della Salute per le Regioni con Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico oncologici e per la Regione Siciliana dall’Assessorato della Salute, è stata realizzata da Alleanza Contro il Cancro, la più grande rete di ricerca oncologica del Paese.

Le risorse erogate dall’Assessorato Salute (5.5 milioni di euro) saranno impiegate per realizzare la Rete oncologica in Sicilia, una rete di alta specializzazione che consentirà l’accesso ai servizi dei due centri pilota di Oncogenomica.

L’obiettivo del nuovo centro del Policlinico di Palermo è quello di mettere a punto “terapie su misura” per la cura dei tumori, a partire dallo studio delle mutazioni genetiche che caratterizzano le neoplasie. Tali studi permetteranno di personalizzare i trattamenti nella maggior parte dei tumori, con cure più efficaci e minori effetti collaterali indesiderati.

Inizialmente si partirà dal tumore al polmone (prima causa di morte tra i tumori solidi). Si proseguirà poi con le altre forme tumorali per le quali è prevista la rimborsabilità dal SSN. Il progetto sarà poi esteso agli altri ospedali tramite le reti regionali e in collaborazione con le società scientifiche.

"La Rete oncologica - afferma l'assessore Gucciardi - dimostra come anche la Sicilia può essere all’avanguardia nella lotta ai tumori grazie all’appropriatezza degli investimenti. Attraverso questi due centri altamente specializzati in diagnostica molecolare avanzata, la Sicilia si candida a ottenere una posizione di rilievo all’interno dello Human Technopole di Milano, futuro centro di riferimento mondiale dell’innovazione e della ricerca che sorgerà nei locali dell’area Expo”.

“Oggi la nostra Azienda si arricchisce di una nuova struttura di eccellenza – aggiunge De Nicola – che pone il Policlinico di Palermo tra i punti di riferimento del Ministero della Salute e di Alleanza Contro il Cancro, aggiungendo un altro importante tassello nella realizzazione di un nuovo sistema di servizi sempre più efficiente, accessibile ai cittadini e soprattutto efficace nella lotta ai tumori".

A seguire, alle 11.30 il taglio del nastro in ospedale, con la benedizione della struttura e l’avvio ufficiale delle attività.

 

2. Settimana Mondiale dell'Investitore (World Investor Week)

Lo IOSCO (International Organization of Securities Commissions), l'organizzazione internazionale delle Autorità di controllo dei mercati finanziari, organizza la Settimana Mondiale dell'Investitore (WIW) tra il 2 e l’8 ottobre 2017 per promuovere una maggiore diffusione dell’educazione finanziaria degli investitori a livello mondiale. In Italia l’evento sarà coordinato dalla Consob (Autorità Italiana per la vigilanza dei mercati finanziari).

Per l’edizione 2017 della settimana mondiale dell’investitore, l’Università degli Studi di Palermo parteciperà organizzando mercoledì 4 ottobre 2017 ore 14 un Seminario sul tema “Educazione finanziaria e gestione del risparmio” presso il Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche (SEAS), Viale delle Scienze, Edificio n. 13, Aula Magna “V. Li Donni”. L’iniziativa si svolge con la collaborazione e il supporto della Consob.

Al Seminario interverranno il Prof. Marcello Chiodi, Direttore Dipartimento SEAS, Università degli Studi di Palermo; il Prof. Enzo Scannella, Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari dell’Università degli Studi di Palermo; il Professore Fabrizio Piraino, Professore Associato di Diritto Privato dell’Università degli Studi di Palermo; il Prof. Carlo Bavetta, Professore Associato di Diritto Commerciale dell’Università degli Studi di Palermo; la Dott.ssa Milena Caldarella, Dirigente della Sede di Palermo della Banca d’Italia; il Dott. Elio Conti Nibali, Vice Presidente Organismo di Vigilanza e tenuta dell’Albo unico dei Consulenti Finanziari (OCF); il Dott. Luigi Conte, Vice Presidente Associazione Nazionale Consulenti Finanziari (ANASF).

Al fine di supportare gli eventi organizzati nell’ambito della World Investor Week lo IOSCO ha lanciato un sito web dedicato (www.worldinvestorweek.org). Maggiori informazioni sul programma della Settimana Mondiale dell'Investitore in Italia sono disponibili nell'area di “investor education” del sito internet della Consob (www.consob.it)

 

3. Convegno "Living and Witnessing the Border" della Federazione delle chiese evangeliche in Italia

Si tiene a Palermo il prossimo 2 ottobre, presso la sala delle Capriate dello Steri, il convegno “Living and witnessing the border. An international conference on migration, borders and reception”. L’evento è organizzato dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia, nell’ambito della conferenza internazionale sulle migrazioni, le frontiere e la ricezione, che si terrà tra Palermo e Lampedusa dal 30 settembre al 4 ottobre 2017.

E’ un progetto basato sulla Chiesa che lavora con i migranti in Italia, in particolare nelle isole di Lampedusa e in Sicilia, due dei luoghi in cui molti migranti sono entrati in Europa negli ultimi anni ed è promosso da Mediterranean Hope e da FCEI Migrant and Refugees program.

All’incontro saranno presenti, tra gli altri: il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore alle Politiche sociali Giuseppe La Mattina, il presidente della FCEI Migrant and Refugees program Luca M. Negro e il moderatore della Tavola valdese Eugenio Bernardini.

La conferenza comprenderà la condivisione di esperienze e comprensione da gruppi locali, migranti, attori istituzionali e chiese. Gli argomenti trattati includeranno la comunicazione, i diritti umani e le migliori pratiche. Sarà anche una cerimonia ecumenica per commemorare le vite di quelle persone che si sono perse in mare in cerca della libertà.

 

4. Seminario AUSF I boschi in Sicilia, attualità e prospettive future

L’Associazione Universitaria Studenti Forestali (AUSF), di Palermo, in occasione dell’annuale Assemblea Nazionale dell’AUSF, che si svolgerà a Palermo, dal 3 ottobre 2017 al 9 ottobre 2017, organizza a Palermo, un seminario sul tema “I boschi in Sicilia, attualità è prospettive future”.

Il Seminario programmato da AUSF Italia, AUSF Palermo ed Unipa, si svolgerà il 5 ottobre 2017, dalle ore 9, presso l’Aula Magna “G. P. Ballatore”, del Dipartimento di Agraria di Unipa, in Viale delle Scienze, Edificio 4,

La manifestazione si articolerà in due fasi, nella prima parte vi saranno le disertazioni dei docenti, la seconda parte sarà dedicata a una tavola rotonda a cui parteciperanno gli studenti dei corsi di laurea in Scienze Forestali e il pubblico partecipe alla manifestazione.

Il programma prevede:

Ore 9 - Saluti istituzionali: Fabio Mazzola, prorettore dell’Università degli studi di Palermo, Stefano Colazza, direttore del Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali, Riccardo Pergola, presidente AUSF Italia, Salvatore Bonomo, presidente AUSF Palermo;

Ore 9,30 - ” I Boschi in Sicilia, attualità e prospettive future (1°tempo) Carmelo Dazzi, “Il suolo ed il bosco” - Tommaso La Mantia,” Il ruolo della Selvicoltura e dei selvicoltori siciliani nell’individuazione delle tecniche di rimboschimento” - Donato Salvatore La Mela Veca, “Resilienza delle foreste mediterranee ai cambiamenti climatici”;

Ore 11,45 - Vito Ferro, “Il dissesto idrogeologico in Sicilia”

Ore 12,15 - Tavola rotonda dei membri AUSF Italia

Ore 13,15 - Chiusura Seminario, saluti e ringraziamenti.

Info: AUSF Palermohttps://www.evensi.com

 

5. Giornata di chiusura di "Centred by sport"

Il CUS Palermo mette in campo l'integrazione ed organizza la Giornata di chiusura di "Centred by sport". L’evento previsto nell’ambito del programma Erasmus + Programme of the European Unione, avrà luogo, martedì 3 ottobre, alle ore 16 al Palacus di via Altofonte 80.

Interverranno Rosario Umberto Siculiana, presidente del Cus Palermo, Fabio Mazzola prorettore vicario Unipa, Antonio Paolama, presidente del Comitato Sportivo Universitario, delegato del coordinamento delle Politiche sportive di Ateneo, Antonino Oddo, vice prefetto di Palermo, Santo Gaziano, presidente della sezione di Monreale dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato e Ibra Kobenam presidente dell’Unione Ivoriana di Palermo.

Alle ore 17 si svolgerà un quadrangolare di calcio a 5 tra le rappresentative degli studenti Unipa, dei Dipendenti Unipa, della sezione di Monreale dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato e della comunità Sprar. Alle 19 la premiazione e alle 21 buffet e musica dal vivo.

 

6. Simposio Internazionale sull'uva da tavola

Venerdì 6 e sabato 7 ottobre 2017 si terranno a Palermo le due giornate conclusive dell’Ottavo Simposio Internazionale sull’uva da tavola”, il principale incontro internazionale scientifico e tecnico del settore che con cadenza triennale riunisce ricercatori e operatori che lavorano nel comparto dell’uva da tavola.

Il 6 ottobre presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali (SAAF) si svolgeranno due sessioni scientifiche e il 7 ottobre i Convegnisti visiteranno i territori di Canicattì (AG) e Mazzarrone (CT), le aree più importanti per la coltivazione dell’uva da tavola in Sicilia. All’evento che è preceduto da tre giornate di lavori in Puglia, partecipano oltre 200 tra ricercatori, tecnici e operatori provenienti da 20 Nazioni dei 5 Continenti. Il Simposio, patrocinato dall’Organisation Internationale de la Vigne et du Vin e dall’Accademia Italiana della Vite e del Vino, si articola in sei sessioni nelle quali saranno presentate 46 comunicazioni orali e 28 poster su temi: Produzione, Economia e Mercato; Risorse genetiche e novità varietali; Biologia e fisiologia della produzione; Innovazioni nella difesa della vite; Tecniche colturali innovative; Progressi delle tecniche post-raccolta. Il Simposio, con il contributo di Agriproject group e Graper, è organizzato dalle Università di Foggia, Torino e Palermo (conveners: professori Rosario Di Lorenzo e Antonino Pisciotta).

Info: www.8itgs2017.it

 

ECO DELLA STAMPA

1. I quiz copiati per medicina, accolto il ricorso

Rassegna stampaSessanta domande su sessanta fedelmente copiate da vari eserciziari in commercio. Che avrebbero generato una «grave disparità di trattamento». In questo periodo l’università italiana non se la passa proprio bene. Il Consiglio di Stato ha dichiarato illegittimo il test d’ammissione per l’accesso ai corsi di Medicina e Odontoiatria dell’anno accademico 2016/17. Che ha visto la partecipazione di 81 mila ragazzi. L’offensiva contro il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca è partita, lo scorso anno. Migliaia di studenti, centinaia dei quali palermitani, insospettiti da quesiti già letti e dunque, in barba alla legge, non originali, hanno fatto ricorso e dopo una lunga battaglia, condotta dallo studio legale romano «Leone-Fell & Associati», ieri mattina è arrivata la prima pronuncia cautelare dal collegio giudicante sul ricorso di una ragazza palermitana. Il Consiglio di Stato ha riconosciuto la fondatezza del ricorso presentato, adottando una «linea morbida». Infatti, scrivono i giudici, «per evitare che il rimedio si traduca in una generalizzata e ben più grave ingiustizia, quale il sostanziale azzeramento del primo anno del corso di laurea 2016/17 per tutti i partecipanti, rende preferibile disporre l’immatricolazione del ricorrente in sovrannumero». Tradotto: il Consiglio di Stato ha scongiurato l’annullamento dei test e dunque dell’intero anno accademico, decidendo di ammettere al corso di laurea chi ha fatto ricorso. L’ordinanza, ad oggi, riguarda una sola ragazza ma «il pronunciamento dei giudici», assicura l’avvocato Francesco Leone, «è destinato a vincolare le decisioni dei giudici negli altri casi».

I fatti risalgono al 2016, quando le scrivanie dello studio legale capitolino, iniziano a riempirsi di carte con diverse segnalazioni denuncianti la presenza di domande non originali. Così gli avvocati, ad ottobre 2016, fanno domanda al Miur di accesso agli atti, ma il ministero risponde a picche dimostrando una sospetta ostilità. Dopo un esposto alla procura della Repubblica, all’Anac, l’autorità anti corruzione, e dopo un’interrogazione parlamentare, i legali ottengono, soltanto lo scorso luglio, l’accesso agli atti. La scoperta è choccante: il Miur non ha predisposto le domande, ma ne ha demandato la stesura al Cineca, il più importante consorzio interuniversitario che organizza tutti i concorsi dei poli accademici italiani. Il Cineca non ha, però, le competenze per stilare le domande, quindi avvia una procedura d’affidamento che viene vinta da una società privata, la Telexy. Che materialmente copia e incolla le domande dagli eserciziari AlphaTest e Artquiz, dandole al ministero. Il quale non si preoccupa, nonostante un tavolo ricco di esperti, di validarle. C’è di più. È lo stesso ministero, nel momento in cui chiede al Cineca di scrivere i quesiti, a pretenderne l’originalità, onde evitare l’illegittimità dei test. Che, però, un anno dopo è arrivata. Eppure, secondo quanto previsto dalle disposizioni ministeriali, a predisporre le domande dei test di accesso nazionali ai corsi di Medicina, dovrebbe essere un pool d’intellettuali e specialisti in materia, pagati dallo Stato, fiore all’occhiello del mondo universitario italiano, individuati «nel rispetto dei principi di imparzialità, riservatezza e trasparenza, tenuti al più rigoroso rispetto del segreto professionale». Nonostante la bonaria decisione dei giudici, rimane la scia di uno scandalo, del quale il ministero dell’Istruzione e le altre parti chiamate in causa, dovranno al più presto rispondere.

(www.gds.it)