Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Comunicazione Istituzionale

Newsletter dell'Università degli studi di Palermo Direttore responsabile dr. Pino Grasso

News n.86 del 20 dicembre 2013

 

La Redazione di Ateneonews porge i più fervidi auguri di

Buon Natale e rinnova l'appuntamento con l'informazione al nuovo anno 2014

 Natale

 

 

In questo numero:

 

IN PRIMO PIANO

  • Consegnati i sigilli al personale collocato in quiescenza

 

NOVITÀ UNIPA

  • Università e Regione insieme per la valorizzazione delle risorse territoriali e il recupero delle tradizioni locali
  • Studente del Corso di laurea in Ingegneria edile - Architettura di Palermo vince il concorso di progettazione "StartUp Quiosque" a Coimbra (Portogallo)
  • Importante riconoscimento conferito al settore scientifico-disciplinare di linguistica italiana di Unipa
  • Fabio Mazzola nominato Presidente dell'Associazione Italiana di Science Regionali
  • Prestigioso riconoscimento al Ricercatore Enzo Scannella
  • Standing ovation a Ingegneria per il grande matematico palermitano Silvio Micali

 

BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’

  • Procedura aperta alla partecipazione per l’adozione del Codice di comportamento dell’Università degli Studi di Palermo
  • Selezione per attività culturali e formative studentesche
  • Bando ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità
  • Bando “Messaggeri della conoscenza”
  • Concorsi di dottorato presso  la Scuola di dottorato di ricerca in Economia (DEFAP)
  • Human Resources Officer P2
  • Praga Summer School 2014
  • Consultant: Investigator (Roster)
  • Un posto di VAM Officer P3 presso gli uffici del World Food Programme in Nigeria

 

INCONTRI, CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

  • La “Vucciria” di Guttuso da oggi nella Sala Magna dello Steri
  • L’epopea degli architetti Basile, la storia del mobilificio Ducrot
  • Progetto minori una festa multiculturale della scuola di lingua italiana per stranieri
  • Kickoff meeting del progetto NETKITE
  • Ciclo di seminari sui “Sistemi elettorali e sistema politico in Italia dall’Unità alla Repubblica”
  • Winter Time: l'Osservatorio Astronomico presenta i laboratori Astrokids
  • Noa al Teatro Massimo-concerto di solidarietà

 

ECO DELLA STAMPA

  • Tagli alle Università: Il Coordinamento dei rettori delle Università siciliane esprime preoccupazione
  • Diritto d’autore – Polillo, Confindustria Cultura Italia: “L’approvazione del regolamento Agcom apre una nuova era per la cultura italiana

__________________________________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Consegnati i sigilli al personale collocato in quiescenza

Pensionati 2013“Quello di oggi non è solo un adempimento formale, ma è particolarmente sentito per porgere i saluti e il ringraziamento del lavoro svolto al personale tecnico amministrativo che ha lasciato il servizio”. Ha esordito così, ieri il rettore Roberto Lagalla, nell’Aula Magna nel suo saluto ai dipendenti dell’Università che hanno lasciato il servizio nel corso dell’anno 2013 e a cui ha consegnato il sigillo dell'Ateneo in occasione delle festività natalizie.

Nel suo discorso il rettore ha evidenziato i gravi problemi che attanagliano il nostro paese con la crisi economica imperante una crisi che preoccupa le famiglie, una crisi che nel nostro territorio e in particolare nella nostra regione ha avuto una pesante ricaduta, frutto di scelte politiche improduttive. Proseguendo nel suo intervento ha focalizzato l’attenzione sull’andamento della nostra università che certamente passi avanti ne ha fatto, dal 2008 ad oggi, con una serie di razionalizzazioni anche di sacrifici dei quali tutto il personale ne è stato convintamente partecipe grazie ad un percorso di razionalizzazione di economizzazione, di oculato appostamento delle risorse, di revisione dei criteri che stanno alla base dell’offerta formativa e della competitività scientifica, ha saputo accrescere  sicuramente a livello nazionale il suo gap e la sua capacita di competere. Nel corso del suo intervento Lagalla ha evidenziato che a fronte di maggiori servizi forniti agli studenti, l’Ateneo palermitano non ha aumentato le tasse contrariamente a quanto è avvenuto in quasi tutte le università italiane posizionando l’Università al penultimo posto per il costo delle tasse.

Nel suo intervento il direttore generale Antonio Valenti nel ribadire l'azione sentita di questo appuntamento e confermando le difficoltà che ci sono e che ci saranno, ha evidenziato il buon lavoro che è stato fatto e la certezza di chi ha operato.

 

NOVITÀ UNIPA

1. Università e Regione insieme per la valorizzazione delle risorse territoriali e il recupero delle tradizioni locali

Lagalla e SgarlataInstaurare un rapporto di collaborazione, finalizzato alla valorizzazione delle risorse territoriali ed al recupero delle tradizioni locali con specifico riguardo all’ambito dei Beni culturali e ambientali. Lo prevede un accordo stipulato tra l’Università di Palermo dall’Assessorato regionale dei Beni culturali e dell’identità siciliana. L’accordo di durata triennale è stato stipulato per l’Università di Palermo dal rettore Roberto Lagalla e per l’Assessorato dei Beni culturali e Identità Siciliana da Mariarita Sgarlata.

Attraverso la stipula di successivi accordi attuativi, le parti si impegnano a realizzare iniziative comuni mirate all’individuazione, alla promozione e all’attuazione di progetti nell’ambito del territorio di riferimento, al fine di contribuire alla valorizzazione del patrimonio artistico territoriale con particolare attenzione alle arti decorative; a costituire poli di ricerca scientifica e di scambio diretto con il territorio, al fine di diffondere la conoscenza delle tradizioni locali, delle risorse culturali e artigianali in un’ottica di promozione della realtà territoriale in parola; ad organizzare congiuntamente manifestazioni culturali quali, a titolo esemplificativo, mostre, convegni, seminari, giornate di studio; a promuovere, nel rispetto della normativa vigente e dei rispettivi regolamenti interni, iniziative integrate anche plurifondo per l’attuazione di iniziative coerenti con il presente protocollo, anche attraverso la presentazione di progetti di ricerca agli organismi finanziatori di volta in volta individuati; ad incentivare, anche nell’ambito di progetti comunitari o nazionali di mobilità, lo scambio tra studenti italiani e stranieri.

“Si tratta di un accordo importante - dichiara la prof. Maria Concetta Di Natale, direttore dell’Osservatorio per le Arti decorative in Italia “Maria Accascina” - che mira ad instaurare una collaborazione attiva per salvaguardare il patrimonio artistico della Sicilia con particolare attenzione alle Arti decorative”.

 

2. Studente del Corso di laurea in Ingegneria edile - Architettura di Palermo vince il concorso di progettazione "StartUp Quiosque" a Coimbra (Portogallo)

De Marco Paolo e Gabriela PiastaPaolo De Marco, studente dell’Università di Palermo (insieme a Gabriela Piasta, studentessa del Politecnico di Lodz - Polonia), ha vinto il primo premio al concorso di progettazione StartUp Quiosque, organizzato dalla Câmara Municipal de Coimbra (Portogallo) e dall’Università di Coimbra.

La città di Coimbra, recentemente nominata patrimonio dell’UNESCO, ha indetto il concorso per la progettazione di un chiosco destinato alla divulgazione ed esposizione dei servizi ai cittadini e agli studenti. Il bando richiedeva la progettazione di una piccola architettura trasportabile, leggera ed economica.

Il premio per i primi classificati è uno stage da svolgersi in Portogallo per la messa a punto del progetto e la costruzione del chiosco.

Paolo De Marco e Gabriela Piasta hanno partecipato al Concorso durante la loro attività Erasmus a Coimbra.

 

3. Importante riconoscimento conferito al settore scientifico-disciplinare di linguistica italiana di Unipa

“Ai rappresentanti del settore scientifico-disciplinare di Linguistica italiana (L-FIL-LET/12) dell’Università degli studi di Palermo, per il loro prolungato impegno nella realizzazione dell’Atlante linguistico della Sicilia, progetto di altissimo profilo scientifico, tra i più avanzati nel campo della geo - sociolinguistica europea. Tale impegno è testimoniato dagli oltre quaranta volumi prodotti nel corso degli ultimi venti anni, per la cui eccellenza i rappresentanti del settore di Linguistica italiana di Palermo sono risultati i primi in Italia nell’ambito della valutazione ministeriale della qualità della ricerca (VQR 2013)”.

Con questa motivazione, su segnalazione del Magnifico Rettore, quest'anno il "Riconoscimento per la ricerca scientifica" è stato assegnato dall'Osservatorio per la legalità “Giuseppe La Franca" al settore scientifico-disciplinare di linguistica italiana del nostro ateneo. Il premio viene assegnato ogni anno, in collaborazione con il nostro Ateneo, per valorizzare l'impegno ed i significativi risultati  conseguiti nell'ambito della ricerca in Sicilia.

“Il gruppo dei docenti di linguistica italiana – spiega il Direttore della Scuola di Lingua italiana per Stranieri, Università di Palermo Mari D'Agostino e coordinatore del Dottorato di ricerca in "Studi letterari, filologici e linguistici" - si distingue anche per l’attenzione ad una didattica di qualità, mai scissa dalla ricerca scientifica più avanzata, che mira a coinvolgere e incoraggiare gli studenti verso percorsi autonomi e originali. Il settore ha, inoltre, saputo produrre un significativo modello di valorizzazione e attenzione al territorio, espresso, negli anni più recenti, dal lavoro svolto dalla Scuola di lingua italiana per Stranieri dell'Università di Palermo, realtà nata nel 2006 grazie all'impegno attivo dei rappresentanti del settore di linguistica italiana e alla passione, coniugata con un estremo rigore professionale, di decine di giovani insegnanti la cui condizione di precari chiama in causa ancora una volta la gestione delle politiche di istruzione e formazione nel nostro Paese. La Scuola ha offerto in questi anni un importante contributo all’avvio del processo di internazionalizzazione dell'Ateneo palermitano, con il coinvolgimento di aree strategiche come l'Asia, nonché  allo sviluppo di progetti di inclusione linguistica e sociale per immigrati adulti, donne e bambini”.

Il premio viene assegnato ogni anno, in collaborazione con il nostro Ateneo, per valorizzare l'impegno ed i significativi risultati  conseguiti nell'ambito della ricerca in Sicilia.

 

4. Fabio Mazzola nominato Presidente dell'Associazione Italiana di Science Regionali

Il vice-Presidente del Senato Accademico e Preside della Facoltà di Economia, prof. Fabio Mazzola, è stato nominato Presidente della Associazione Italiana di Scienze Regionali (A.I.S.Re.), sezione italiana della Regional Science Association International, per il triennio 2013/2016.

L'A.I.S.Re. è la principale società scientifica italiana che si occupa di temi di economia regionale e dello sviluppo e organizza annualmente la più numerosa Conferenza scientifica nazionale nel campo degli studi economici di tipo specialistico.

Fabio Mazzola è stato presidente del Comitato Organizzatore Locale del 53° Congresso della European Regional Science Congress (ERSA), tenutosi presso l'Università di Palermo dal 27 al 31 agosto 2013, che ha fatto registrare la partecipazione di più di 850 congressisti provenienti da 54 paesi del mondo.

 

5. Prestigioso riconoscimento al Ricercatore Enzo Scannella

Enzo Scannella, Ricercatore in “Economia degli Intermediari Finanziari”, presso la Facoltà di Economia, Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche, ha conseguito un prestigioso riconoscimento, per il Corso di “Risk Management” tenuto, in lingua inglese, all’interno del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Economiche e Finanziarie dell’Università di Palermo.

Il certificato di conformità, rilasciato dall’Associazione Italiana Financial Industry Risk Managers (AIFIRM), identifica i corsi universitari di “Gestione del rischio”, impartiti nelle Università italiane, i cui contenuti formativi e le metodologie didattiche sono conformi con il Syllabus e gli standard definiti da AIFIRM e Università L. Bocconi (Dipartimento di Finanza). La certificazione 

rappresenta una “carta d’identità” ed un valore segnaletico per l’industria bancaria e finanziaria, ai fini del riconoscimento degli insegnamenti di “Economia e gestione del rischio negli intermediari finanziari” che sono coerenti con le attese dei professionisti del settore bancario e finanziario.

L’assegnazione della Label di conformità è avvenuta nel corso del Convegno nazionale “Il rischio nel credito e gli impatti sui portafogli commerciali e finanziari” che si è svolto a Milano a fine Novembre e ha visto la partecipazione di professionisti ed esperti del settore, rappresentanti dell’Autorità di vigilanza bancaria, accademici e studiosi, dell’Università Bocconi e di altre Università italiane.

 

6. Standing ovation a Ingegneria per il grande matematico palermitano Silvio Micali

Micali SilvioUn’aula Magna strapiena ha seguito con partecipazione e coinvolgimento la Lectio Magistralis del "Premio Nobel" dell'informatica, tornato per l'occasione nella sua città d'origine. All'incontro erano presenti il rettore Roberto Lagalla, il preside della facoltà di ingegneria Fabrizio Micari, il sindaco Orlando e il professore Giuseppe Lo Re ideatore e promotore dell'iniziativa.

“Inizia un nuovo percorso di studio e ricerca - afferma Giuseppe Lo Re, docente di sicurezza informatica presso la Facoltà di Ingegneria - tra il nostro dipartimento di Ingegneria e il MIT (Massachusetts Institute of Technology) grazie alla collaborazione e a futuri scambi con il professore Micali”.

Nel pomeriggio, a Villa Niscemi, Leoluca Orlando ha conferito allo scienziato il premio "Palermitano del mondo". E' il primo riconoscimento di questo genere che il sindaco  assegna, dedicato a tutti quei siciliani che si sono distinti negli studi e nel lavoro a livello internazionale.

“Oggi il professor Micali ci ha insegnato che alle radici è necessario unire le ali – ha affermato il sindaco Leoluca Orlando - ciò significa che è importante mantenere salde le proprio origini, ricordare chi si è e da dove si proviene, ma è altrettanto importante essere muniti di ali, per riuscire a volare”.

Nel corso della sua lezione, Silvio Micali si è soffermato sui suoi anni giovanili trascorsi in Sicilia, ringraziando in particolar modo una sua insegnante di matematica, la professoressa Cinà, che fu la prima a indirizzarlo verso la sua carriera scientifica.

 

BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’

1. Procedura aperta alla partecipazione per l’adozione del Codice di comportamento dell’Università degli Studi di Palermo

Steri sera orizzontaleL’Ateneo di Palermo ha formulato una bozza di “Codice di comportamento dell’Università degli Studi di Palermo”, secondo le previsioni dell’art. 54 del d. Lgs 165/2001.

Tale articolo, riscritto dalla legge 190/2012 nell’ambito delle misure di prevenzione della corruzione, prevede che ciascuna Amministrazione adotti, sulla base del “Regolamento recante Codice di comportamento dei dipendenti pubblici a norma dell'articolo 54 del d. lgs n. 165/01” (Gazzetta Ufficiale n. 129 del 4/6/2013), uno specifico Codice di comportamento integrativo del Codice Generale, con procedura aperta alla partecipazione di tutti i portatori di interesse, interni ed esterni.

Gli interessati sono invitati a formulare eventuali proposte ed osservazioni sulla bozza predisposta dal Responsabile per la prevenzione della corruzione dell’Università di Palermo, entro il 6 gennaio 2014 che dovranno essere inviate via E-mail all’indirizzo: disciplinare@unipa.it

“Di tali proposte, ove pertinenti e utili – spiega il Responsabile per la prevenzione della corruzione Sergio Casella - l’amministrazione terrà conto nella relazione illustrativa di accompagnamento del Codice, che verrà inviata unitamente allo stesso, all’A.N.A.C.

Info: http://portale.unipa.it/operazionetrasparenza/piano-triennale-di-prevenzione-della-corruzione/

 

2. Selezione per attività culturali e formative studentesche

L’Università degli Studi di Palermo  apre i termini per concorrere al finanziamento di progetti per attività culturali e sociali finalizzate alla realizzazione di momenti di confronto e interscambio fra Associazioni Studentesche dell’Ateneo palermitano e Associazioni di Università italiane e straniere. La richiesta di utilizzazione del contributo può essere presentata esclusivamente da Associazioni studentesche iscritte all’Albo A dell’Ateneo.

Le richieste presentate dalle Associazioni devono soddisfare i seguenti criteri:

a) Il progetto deve  avere una chiara  valenza culturale;

b) Il progetto presentato dall’ Associazione deve  prevedere una reciprocità con l’ Associazione    partner con la quale si programma l’interscambio (requisito indispensabile per accedere al finanziamento).

La  richiesta di finanziamento, indirizzata al Magnifico Rettore, dovrà essere redatta e sottoscritta   dal  legale rappresentante dell’associazione  proponente, utilizzando l’apposito  modulo, debitamente compilato in ogni parte, e dovrà essere consegnata  entro e non oltre il 16 gennaio 2014,  pena l’esclusione   oppure spedita a mezzo raccomandata postale in pari data  (in tal caso  farà fede la data del timbro postale ), al seguente indirizzo: Università degli Studi di Palermo  - Ufficio Protocollo Scambi Culturali Interuniversitari Bilaterali Settore Orientamento, Promozione e Placement U.O.B. Iniziative culturali, sociali e contro la criminalità organizzata Piazza Marina, 61 - 90133 Palermo.

 

3. Bando ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità

È indetta la selezione per l’accesso ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, istituiti presso l’Università di Palermo nell’anno accademico 2013/2014.

Il numero dei posti disponibili per ciascun percorso di formazione corrispondente a un ordine e grado di scuola è il seguente: Scuola dell'infanzia 50, Scuola Primaria 100, Scuola secondaria di I grado 100 e Scuola secondaria di II grado 50.

Sono ammessi alla selezione i docenti che, entro il termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione, siano in possesso dell'abilitazione all'insegnamento per il grado di scuola per il quale intendono conseguire la specializzazione per le attività di sostegno.

I candidati in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito all’estero sono ammessi a partecipare alla selezione, previa presentazione del titolo tradotto, legalizzato e accompagnato dalla dichiarazione di valore ivi compresa la dichiarazione di validità rilasciata dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, secondo le norme vigenti in materia di ammissione di studenti stranieri ai corsi di studio nell’Università degli Studi di Palermo. La predetta documentazione deve essere indirizzata all’Area Formazione, Cultura e Servizi agli Studenti - Settore Ordinamenti Didattici e Programmazione – UOB 08bis TFA-  e consegnata all’Ufficio Protocollo sito in Piazza Marina, 61 – Palermo (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13) entro il giorno 16 gennaio 2014.

La partecipazione al test preliminare di accesso è subordinata all’osservanza della procedura online sotto descritta:

a) registrarsi al Portale Studenti all’indirizzo http://studenti.unipa.it (ovvero http://immaweb.unipa.it/immaweb/home.seam) per ottenere via e-mail l’accesso personale al Portale Studenti dell’Università degli Studi di Palermo (chi possiede già username e password di accesso può passare direttamente al punto (b) );

b) accedere al Portale Studenti mediante le credenziali personali ricevute via e-mail (username e password): dalla pagina http://portale.unipa.it, cliccare sul pulsante “Login Unico”, successivamente sul pulsante “Login Studenti” ed infine sul collegamento “Accedi al Portale”;

c) fare riferimento alla voce “Pratiche Studente” del menu di sinistra e selezionare la voce “Nuova Pratica”: all’interno dell’elenco proposto, cliccare sulla voce “Tirocini Formativi Attivi (TFA) ed ex-SISSIS” e poi sulla voce “Domanda di partecipazione al Concorso per l'accesso ad un Tirocinio Formativo Attivo (TFA) Ordinario o di Sostegno”

d) compilare la domanda e stampare il modulo di versamento della tassa di partecipazione al concorso (MAV) di 150 euro in nessun caso rimborsabile, da pagare presso un qualunque sportello del Banco di Sicilia - UniCredit Group (ad eccezione dell’agenzia n. 33 di Palermo- Parco d’Orleans) entro l’orario di chiusura degli sportelli bancari del giorno 16 gennaio 2014.  Il pagamento on line dovrà essere effettuato entro le ore 17.00 del giorno 16 gennaio 2014.  

Coloro che effettueranno il pagamento della tassa di iscrizione al test preliminare con modalità diverse da quelle sopra descritte e al di fuori dei termini sopra indicati non saranno ammessi a partecipare al test preliminare.

2. I candidati con disabilità che necessitino di ausilio individualizzato per gli esami (assistenza alla persona, tutorato specializzato, trasporto e accompagnamento, sussidi tecnici specifici) dovranno compilare la parte predisposta nella domanda di partecipazione, indicare il tipo di trattamento richiesto, fornire, nel contempo, al fine di consentire un’adeguata organizzazione del servizio richiesto, tempestiva comunicazione scritta, integrata da relativa documentazione, da indirizzare all’Area Formazione, Cultura e Servizi agli Studenti - Settore Ordinamenti Didattici e Programmazione – UOB 08bis TFA-  e consegnata  all’Ufficio Protocollo sito in Piazza Marina, 61 – Palermo (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13) entro il giorno 16 gennaio 2014.

 

4. Bando “Messaggeri della conoscenza”

Nell’ambito del progetto “Messaggeri della Conoscenza”, programma finalizzato alla promozione di iniziative sperimentali di didattica promosso dal Ministero per l’Università e la Ricerca Scientifica (MIUR), è stato finanziato al Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Palermo il progetto didattico dal titolo “Inabiting The Territory”, integrato nella didattica del corso di Laurea in Disegno Industriale. Il programma concordato con l’università di Talca_Cile si articolerà in diverse fasi e le attività didattiche previste saranno condotte dal professor Juan Roman in coordinamento con il responsabile scientifico professor Gaetano Licata. Il team di lavoro è completato da Bianca Zuniga (UniTalca) e da Michele M. Cammarata e Isabella Fera (Uni Palermo).

20 i posti riservati a studenti del corso di laurea in Disegno industriale e 10 i posti anche a studenti di altri corsi di laurea dell'ateneo.

La presentazione delle candidature da parte degli studenti scade il 15 di gennaio 2014.

Info: http://portale.unipa.it/dipartimenti/diarchitettura/inhabiting-the-territory/

 

5. Concorsi di dottorato presso  la Scuola di dottorato di ricerca in Economia (DEFAP)

L’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Università degli Studi di Milano – Bicocca, bandiscono un concorso pubblico per l’ammissione alla Scuola di dottorato di ricerca in Economia (DEFAP).

Il corso ha una durata di 3 anni, i posti messi a concorso sono 18 di cui 8 presso l’università Cattolica del Sacro Cuore e 4 presso l’Università degli studi di Milano - Bicocca.

Possono partecipare al concorso, senza limitazioni di età e di cittadinanza, coloro che sono in possesso della laurea specialistica o magistrale, o conseguita secondo l’ordinamento didattico precedente all’entrata in vigore del D.M. 3 novembre 1999, n. 509, o di analogo titolo accademico conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

Per partecipare al bando i candidati devono compilare il modulo della domanda che dovrà essere inviata, entro il 31 gennaio 2013, in formato pdf o jpeg, all’indirizzo di posta elettronica dottorato.economia@unicatt.it

Info: http://milano.unicatt.it/dottorati-bandi - http://scuoledidottorato.unicatt.it/defap

 

6. Human Resources Officer P2

Il World Food Programme (WFP), ricerca un esperto in risorse umane presso la sua sede di Roma. E’ richiesta il possesso di una laurea specialistica in gestione delle Risorse umane o Amministrazione pubblica o Aziendale o Psicologia industriale o in altri settori simili.

I partecipanti al bando devono avere almeno tre anni di esperienza professionale post-laurea in gestione dello sviluppo delle risorse umane, una ottima conoscenza del funzionamento della FAO e dei regolamenti concernenti le risorse umane, le regole, le politiche e le procedure delle Nazioni Unite. E’ richiesta inoltre la conoscenza della lingua inglese e di una delle seguenti lingue: arabo cinese, francese, il russo, lo spagnolo e portoghese.

La durata del contratto di lavoro è di un anno, al vincitore  sarà concesso un interessante pacchetto di benefici, che comprendono lo stipendio di base, ferie della durata di 30 giorni, una borsa di studio per i figli a carico, previdenza e assicurazione medica. Il termine per la presentazione delle domande scade il 23 dicembre 2013.

Per info e iscrizioni: http://www.wfp.org - http://www.unstaffmobility.org

 

7. Praga Summer School 2014

Da circa 10 anni la Praga Summer Schools (PSS), accoglie gli studenti di talento che provengono da tutto il mondo, per trascorrere una settimana di studio intensivo in cui vengono affrontati gli aspetti concreti di importanti problemi sociali, economici e politici. L’obiettivo è di contribuire alla comprensione delle problematiche attuali selezionati favorendo il dialogo internazionale.

I corsi di quest’anno comprendono:

European Summer Institute on the Future of Europe: Lobbying in Brussels

Summer School on Crime, Law and Psychology

Summer School on European Politics: Interests versus Culture?

Summer School on China: A World Superpower - Myth or Reality?

Summer School on New Development Cooperation: Breaking the Chains of Poverty

Summer School on Education: The Future of School

Summer School on Globalization: The End of Consumption as we Know it.

L’iniziativa si rivolge agli studenti e dottorandi in possesso di vari background accademici provenienti dagli Stati Uniti, Europa occidentale e orientale, Asia e in altre parti del mondo.

Il termine  ultimo di presentazione delle domande scade il 30 gennaio 2014.

Per info ed iscrizioni: www.praguesummerschools.org

 

8. Consultant: Investigator (Roster)

Il World Food Programme (WFP), insieme alla Food and Agriculture Organization (FAO) e al Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), sono alla ricerca di consulenti, con esperienza nel settore della investigazione per l'inserimento in un proprio elenco di consulenti a cui attingere.

I candidati devono essere in possesso di laurea specialistica in uno dei seguenti settori: investigazione, diritto, economia aziendale, finanza o un altro campo direttamente pertinente e devono essere in possesso di una significativa e adeguata  esperienza di almeno 5 anni, nel campo delle indagini, come investigatore.

E’ richiesta una  esperienza lavorativa in una organizzazione internazionale, una comprovata capacità di condurre indagini complesse con rapidità e precisione, analizzare, valutare e sintetizzare i risultati dell’indagine, riportare le osservazioni e le raccomandazioni.

Avere  buone capacità di scrittura e conoscenza della lingua inglese, buona conoscenza della lingua francese, spagnola e di un’altra  lingua ufficiale delle Nazioni Unite.

Le proposte di candidatura dovranno essere inviate entro il 4 gennaio 2013, collegandosi al sito: http://i-recruitment.wfp.org/vacancies/13-0014719

 

9. Un posto di VAM Officer P3 presso gli uffici del World Food Programme in Nigeria

Il World Food Programme (WFP), è la più grande agenzia umanitaria del mondo, che lotta contro la fame nel mondo. L’Agenzia è alla ricerca di un funzionario per la sua sede di Niamey, in Nigeria per ricoprire la posizione di VAM Officer P3.

I candidati devono essere in possesso di laurea specialistica in una delle seguenti specializzazioni: sociologia, economia, scienze agrarie, geografia, scienze della nutrizione, scienze dello sviluppo rurale o in  una disciplina equipollente.

Avere almeno 5 anni di esperienza post-laurea in materia di sicurezza alimentare  e una buona conoscenza del francese e della lingua inglese e di un'altra lingua ufficiale delle Nazioni Unite, arabo,cinese, inglese,russo, spagnolo o portoghese.

Le domande devono essere presentate entro il 25 dicembre 2013, on line collegandosi al sito: http://www.wfp.org/about/vacancies/professionals

 

 

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

1. La “Vucciria” di Guttuso da oggi nella Sala Magna dello Steri

La “Vucciria” di Renato Guttuso, il dipinto che l’artista realizzò nel 1974 e donò all’Ateneo due anni dopo, sarà da oggi esposto permanentemente nella Sala Magna dello Steri. L’inaugurazione della nuova collocazione si è svolta ieri, nel corso di un concerto del coro del Teatro Massimo. Alla guida del Teatro, nelle vesti di commissario straordinario, c’è Fabio Carapezza Guttuso, il figlio adottivo dell’artista. Era stato proprio Guttuso, nella lettera di donazione all’Università, a esprimere la volontà che il suo dipinto dedicato al più famoso mercato di Palermo fosse collocato nella Sala Magna. Finora il quadro è stato esposto al piano terra, nella Sala che era denominata “della Vucciria” e che si trova accanto alla Sala delle Armi. “Mettiamo in atto così la volontà che l’artista aveva espresso – dice il rettore Roberto Lagalla – e  ci impegniamo a continuare nell’opera di valorizzazione dei nostri tesori”.

 

2. L’epopea degli architetti Basile, la storia del mobilificio Ducrot

La Mostra Documentaria degli Archivi Basile e Ducrot si inaugura oggi, venerdì 20 dicembre 2013,  alle 10 alla facoltà di Architettura in viale delle Scienze (Galleria delle Collezioni Basile -Ducrot, primo piano).

L’iniziativa rientra nelle iniziative natalizie proposte dall’Università. Presenti il rettore Roberto Lagalla, il delegato del rettore al Sistema museale Valerio Agnesi, il curatore della Collezione Ettore Sessa.

La mostra, curata da Eliana Mauro, Patrizia Miceli e Sessa (con l’allestimento di Daniele Di Marzo, Claudia Fiore, Livia Realmuto e Giuseppe Verde) integra lo spazio espositivo delle Tavole didattiche di Giovan Battista Filippo Basile sistemato precedentemente da Tilde Marra.

La mostra, che sarà permanente, è suddivisa in sezioni (Progetti e disegni dell’Archivio Basile; Foto e disegni dell’Archivio Ducrot; Biblioteche Basile e Ducrot; Tavole Didattiche di G.B. Filippo Basile) e offre uno spaccato affascinante sulla dinastia dei Basile, il padre Giovan Battista Filippo e il figlio Ernesto, padre e figlio, quali esponenti di primo piano della cultura architettonica italiana d’età contemporanea. E sulla storia dell’industria palermitana di mobili Ducrot. 

La Facoltà di Architettura negli anni Cinquanta del XX secolo, nella prima sede di via Caltanissetta,  ha ricevuto il materiale documentario degli architetti Basile direttamente dalla famiglia per volontà di Roberto Basile, figlio di Ernesto.

 

3. Progetto minori una festa multiculturale della scuola di lingua italiana per stranieri

Saranno i minori stranieri non accompagnati i protagonisti della Festa di Fine Anno della Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell'Università di Palermo. A loro sono infatti dedicate le due iniziative che aprono e chiudono l'evento dal titolo “Da molto lontano, molto vicino. Lampedusa – Università di Palermo – Progetto Minori. Una festa multiculturale per far crescere i cittadini di domani”. La festa, che si terrà sabato 21 dicembre a partire dalle ore 15 all’Oratorio di Santa Chiara, vedrà in apertura un laboratorio di Italiano e Teatro e a chiusura un mini torneo di calcio a 5; protagonisti in entrambi i casi saranno ragazzi da poco sbarcati sulle coste italiane, insieme a studenti universitari italiani e stranieri, a docenti, e a studenti del liceo Vittorio Emanuele III di Palermo.

Si saluterà il 2013 festeggiando i risultati positivi della nuova sfida all'inclusione che la Scuola ha scelto di affrontare quest'anno. “Il contributo che noi diamo all'integrazione di questi ragazzi  appena arrivati è anzitutto linguistico – spiegano i docenti della Scuola diretta dalla prof.ssa Mari D'Agostino -  ma tante sono state anche le iniziative tese a sviluppare il loro senso d'appartenenza al territorio come lo sport, le gite e l'adesione a manifestazioni volte al sociale”.

“L'anno scorso la festa di Fine Anno aveva come protagoniste le donne immigrate, fondamentali nel processo di inclusione delle famiglie. Quest’anno al centro della festa saranno i minori non accompagnati, arrivati in Italia spesso in condizioni drammatiche, e che devono costruire, fra molte difficoltà, un progetto per il loro futuro. Insieme a loro chiudiamo quest'anno e con loro ripartiremo da gennaio con corsi di lingua ma anche con tanti momenti in cui giovani stranieri e italiani si incontrano sul terreno dei diritti e della cittadinanza.”

Il programma della Festa prevede, dopo il laboratorio teatrale (dalle 15 alle 16,30) musica, poesie, danze. Gli studenti cinesi della Sichuan International Studies University di Chongqing leggeranno poesie di Pasolini e di autori della loro terra e si esibiranno in una danza cinese su una storia simile alla nota “Romeo e Giulietta”; studenti della Polonia, Ungheria, Tunisia ed Egitto  suoneranno la chitarra e intoneranno canzoni in diverse lingue; vi sarà poi una super tombolata con numerosi premi e aperta a tutti i presenti ed, infine, il mini torneo di calcetto.

Durante la manifestazione si darà spazio anche a produzioni artistiche e artigianali con l’allestimento di diversi stand, tra cui uno di lavori in ceramica realizzati da Olga Girshova, proveniente dalla Russia, ed uno dedicato all'arte del riciclo con Nguyen Tue Quyên, studentessa vietnamita  che realizza borse con stoffe di abiti non più usati.

 

4. Kickoff meeting del progetto NETKITE

Per il lancio ufficiale del progetto NETKITE "Cross-border NETwork to foster Knowledge-intensive business Incubation and TEchnology transfer”, ieri e oggi si svolge a Palermo, presso il Consorzio Arca, il kickoff meeting al quale prendono parte i delegati delle organizzazioni partner del progetto. Si tratta di un progetto internazionale di cui Arca è capofila. Questi due giorni di meeting sono dunque un evento di notevole rilevanza e rappresentano l'occasione per dare notizia di questa nuova opportunità, per l’Università e per la Città di Palermo, di rafforzare la collaborazione internazionale nel Mediterraneo.

 

5. Ciclo di seminari sui “Sistemi elettorali e sistema politico in Italia dall’Unità alla Repubblica”

In occasione della conferenza del presidente della Corte costituzionale italiana Gaetano Silvestri, si terrà nei giorni 8, 9 e 10 gennaio 2014 un ciclo di seminari sul tema “Sistemi elettorali e sistema politico in Italia dall’ Unità alla Repubblica”. I meeting, che avranno luogo a partire dalle ore 15, si terranno presso l’aula Sturzo di piazza Bologni a Palermo e sono organizzati dalla cattedra di “Storia delle istituzioni politiche” dell’ università di Palermo. E’ prevista la collaborazione all’evento da parte di Giorgio Scichilone, ricercatore presso la facoltà di Scienze politiche, il quale affronterà tematiche inerenti al divenire del sistema politico italiano in relazione alle trasformazioni della legge elettorale fino agli effetti della recentissima sentenza della Consulta che modifica la legge Calderoli. Per i partecipanti è disponibile la certificazione di un CFU.

 

6. Winter Time: l'Osservatorio Astronomico presenta i laboratori Astrokids

L'INAF - Osservatorio Astronomico di Palermo inaugura la collaborazione con Urania e con il Planetario di Villa Filippina partecipa alle manifestazioni del Winter Time che si svolgeranno dal 21 dicembre al 6 gennaio 2014, dalle ore 9 alle 13. Previsti laboratori scientifici, attività ludiche e artistiche. In particolare l'Osservatorio sarà presente con alcuni laboratori Astrokids e parteciperà il 28 dicembre a una serata dal titolo "La cometa di Natale".

Programma:

22 dicembre 2013 Daniela Cirrincione presenterà: "Scene di (stra)ordinaria vita nello spazio". La vita degli astronauti su una stazione orbitante è molto intensa: devono vivere per mesi in un ambiente molto piccolo, senza la presenza familiare della forza di gravità e questo li costringe a fare tutto in modo molto diverso che sulla Terra. Sai come si lavano gli astronauti? E come fanno la pipì? Dove dormono? Cosa mangiano? Come fanno esercizio fisico?

Il 27 dicembre: Daniela Cirrincione presenterà: A caccia del Nord, Comprendiamo quali sono i punti cardinali e impariamo come funziona la bussola. Come possiamo orientarci di giorno e di notte? Giochiamo insieme. Il 30 dicembre Teresa Nocera presenterà: "Piccoli fotografi del cielo", basato sul libro di Margherita Hack e Massimo Ramella “Stelle, pianeti, galassie", edito da Editoriale Scienza, i giovani partecipanti saranno coinvolti in un affascinante viaggio nella storia dell’esplorazione del cielo, con particolare attenzione alla costruzione delle carte del cielo.  Seguiranno dei giochi a tema. Il 3 gennaio Valeria Spagnolo presenterà: "Con la testa tra le stelle"

Quante volte nelle sere estive ci perdiamo ad osservare il cielo notturno? I puntini luminosi che lo rendono così affascinante non sono tutte stelle; in realtà sono un miscuglio di oggetti diversi. A seguire giochi, puzzle e disegni. I laboratori sono a pagamento.

Per informazioni e prenotazioni occorre telefonare al 328/3669549 o mandare una E-mail all'indirizzo: planetariopalermo@gmail.com

La sera del 28 dicembre, per l'evento "La cometa di Natale", l'astronomo Antonio Maggio dell'Istituto Nazionale di Astrofisica terrà alle 18.30 una conferenza aperta a tutti dal titolo: "C'era una volta una cometa...". Le comete sono sempre state oggetto di meraviglia e preoccupazione. Nell'antichità erano fenomeni misteriosi e imprevedibili, "segni del cielo" da interpretare. Oggi invece le comete rappresentano per gli astronomi un'occasione per studiare l'origine del sistema solare e possono essere "seguite" da tutti, anche tramite i social network, sin dal loro apparire all'orizzonte dello spazio visibile. Sappiamo dunque "vita, morte e miracoli" di molte comete, ma forse qualcuno si sta ancora chiedendo cosa videro esattamente i Re Magi duemila e passa anni fa. Successivamente sarà possibile effettuare delle osservazioni ai telescopi, tempo permettendo. Questo evento è a ingresso libero. Infine, durante tutto il periodo sarà possibile assistere agli altri spettacoli a pagamento gestiti dal Planetario di Villa Filippina.

Info: Laura Daricello INAF Osservatorio Astronomico di Palermo Piazza Parlamento 1 - 90134 Palermo - Tel. 091/233247.

 

7. Noa al Teatro Massimo-concerto di solidarietà

Venerdì 27 dicembre 2013 alle 20.30, al Teatro Massimo di Palermo, un grande concerto dell’artista Noa tiene a battesimo il Sistema musicale giovanile di Palermo, un progetto che mira a fondare un’orchestra e un coro multiculturali di ragazzi e bambini delle scuole della città, su modello delle esperienze realizzate in Sudamerica.  L’iniziativa, realizzata nell’ambito del progetto Comunità urbane solidali, è affiancata da interventi di volontariato rivolti a minori, italiani e stranieri, per sostenerli nel loro processo di crescita personale e integrazione sociale.

Noa, artista simbolo del dialogo tra le culture, ha accettato di fare da madrina all’iniziativa: con lei sul palcoscenico del Teatro Massimo salirà l’Orchestra sinfonica giovanile del Conservatorio Bellini cui si uniranno i bambini delle otto scuole coinvolte. Un concerto che accosterà il repertorio tradizionale ebraico e la canzone d’autore, il cui incasso sarà devoluto al progetto, che punta in prima battuta ad acquistare strumenti per i piccoli musicisti.

Nell’occasione i biglietti per il concerto saranno messi in vendita a un prezzo straordinario, a partire da 15 euro. I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Massimo, che è partner dell’iniziativa oppure on line sul circuito Vivaticket al seguente indirizzo: http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_evento=1192058

 

ECO DELLA STAMPA

1. Tagli alle Università: Il Coordinamento dei rettori delle Università siciliane esprime preoccupazione

Il Coordinamento regionale universitario della Sicilia esprime la propria preoccupazione per i programmati tagli alle già insufficienti risorse del bilancio della Regione Siciliana, destinate all’istruzione universitaria.

Pur consapevoli delle difficoltà della finanza regionale, non si può, tuttavia, tacere che ulteriori tagli, in aggiunta a quelli del trasferimento statale alle Università, già particolarmente gravi per gli atenei siciliani, finiranno per incidere negativamente sull’estensione dell’offerta formativa universitaria, con la conseguenza inevitabile di una riduzione delle opportunità di accesso all’alta formazione per molti giovani siciliani.

Abbiamo già avuto modo di manifestare la necessità che la nostra Regione, al pari di altre, si doti di una strategia di sostegno al proprio sistema universitario, patrimonio indispensabile per qualsiasi politica di innovazione e di sviluppo, economico e civile.

In assenza di un tale sostegno, il nostro sistema universitario perderà posizioni competitive rispetto agli altri Atenei del Paese. A tal fine, ribadiamo l’urgenza di un incontro con il Presidente della Regione, che consenta di discutere le priorità del sistema della formazione universitaria e della ricerca, anche con riferimento alla programmazione delle risorse comunitarie, sia quelle residue disponibili della precedente tornata sia quelle relative alla successiva.

Nell’immediato, in vista dell’approvazione della finanziaria e del bilancio della Regione, il Coordinamento regionale universitario della Sicilia, esprimendo il proprio apprezzamento per le proposte, avanzate da alcune forze politiche siciliane (tra le altre, i Democratici riformisti e il Nuovo centro destra), di un cospicuo finanziamento per le Università dell’Isola, fa appello a tutte le forze politiche affinché si consideri anche l’ulteriore necessità di garantire adeguate risorse finanziarie per il finanziamento dei contratti delle Scuole di specializzazione medica, per il prossimo anno e per ripianare i debiti pregressi.

In assenza di tali risorse, anche a causa della già dichiarata riduzione della copertura statale, si realizzerà non soltanto un grave nocumento alla possibilità che i neolaureati di Medicina possano proseguire nella loro formazione specialistica, ma le Università non saranno in grado di garantire i pagamenti ai propri specializzandi, a causa delle limitate disponibilità di cassa.

 

2. Diritto d’autore – Polillo, Confindustria Cultura Italia: “L’approvazione del regolamento Agcom apre una nuova era per la cultura italiana

“Oggi si apre una nuova era per la cultura italiana”. E’ grande la soddisfazione di Marco Polillo, presidente di Confindustria Cultura Italia, all’annuncio dell’approvazione del regolamento da parte di Agcom per contrastare la pirateria online: “La consideriamo una vittoria epocale della cultura italiana contro i pirati e chi li sostiene  – prosegue Polillo – della legalità contro la criminalità organizzata, dell’Italia che lavora contro quella che fa demagogia. Ora possiamo serenamente lavorare con le aziende di Information e Communication Technology per sviluppare nuovi modelli di business e aumentare l’offerta della produzione culturale italiana”.

“L’industria culturale – continua - è a disposizione per fare la sua parte nel rispondere alle esigenze tecnico-operative del provvedimento. Per gli utenti cambierà poco: avranno solo maggiore difficoltà a trovare contenuti pirata online e più facilità a reperire quelli legali. Per i delinquenti e per chi si è arricchito a spese di chi lavora per la cultura cambierà invece molto”.

“Ci tengo a fare un  plauso a questa Agcom – conclude Polillo, a nome di tutta l’industria culturale - che con competenza e serietà ha saputo imporre il rispetto della legalità resistendo alle vergognose pressioni e agli attacchi di chi, spacciandosi per tutore dei diritti e della libertà, ha mistificato la realtà”.