Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

U.O. Master e Corsi di perfezionamento

RIAPERTURA ISCRIZIONI - SCADENZA 17.01.2019: Master Universitario congiunto di II livello in “Analisi, Prevenzione e Contrasto della Criminalità Organizzata e della Corruzione", A.A. 2018/2019, tra Università di Pisa (sede amministrativa del corso), Università degli Studi di Torino, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Associazione di promozione sociale “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e Università degli Studi di Palermo

12-dic-2018

RIAPERTURA ISCRIZIONI - SCADENZA 17.01.2019

Il Master in "Analisi, Prevenzione e Contrasto della Criminalità Organizzata e della Corruzione" (Master APC), giunto alla IX edizione per l’anno accademico 2018/19, nasce dalla collaborazione tra l’Università di Torino, l’Università di Pisa, l’Università di Napoli, l’Università di Palermo e Libera – associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

Il Master APC rappresenta la prima esperienza accademica in Italia orientata all’approfondimento teorico e alla formazione professionalizzante sui temi dell’analisi, della prevenzione e del contrasto della criminalità organizzata di stampo mafioso, e della corruzione politica e amministrativa.

Il progetto formativo si articola seguendo una logica interdisciplinare che intende unire, in una prospettiva comune, i diversi contributi delle scienze sociali: dall’analisi penale e criminologica, all’economia, all’indagine sociologica, storica e politologica.

La quasi totalità dei corsi e dei seminari che ne compongono l’offerta didattica non sono presenti nell’offerta formativa di alcun corso di laurea in Italia. Docenti universitari, rappresentanti dell’autorità giudiziaria, amministratori pubblici, funzionari di pubblica sicurezza, dirigenti della pubblica amministrazione, operatori della società civile e personale delle forze armate compongono il nutrito gruppo di oltre sessanta relatori che si alterneranno per circa 300 ore frontali, durante le quali l’approfondimento teorico si integra con specifici percorsi di formazione sulla legislazione di prevenzione e contrasto attualmente in vigore, sulla sua implementazione e applicazione, nonché sulle altre politiche per la progettazione di strumenti d’intervento contro la penetrazione criminale nell’economia legale e nel ciclo della contrattazione pubblica. L’attività di formazione dedica ampio spazio allo studio empirico dei casi e delle fattispecie criminali, nell’intento di offrire una ricognizione, la più aggiornata possibile, sull’evoluzione dei fenomeni criminali e sui problemi di applicazione della legislazione corrente.

Scadenza domanda di ammissione: 17.01.2019


Per maggiori informazioni, consulta il sito dell'Università di Pisa (clicca qui)