Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

FAQ Realizzazione di un Campus di "biotecnologie, salute dell'uomo e scienze della vita" - Ristrutturazione dell'edificio A - via Archirafi Palermo.

13-giu-2016


Q.1 - Nota ANCE  "termini minimi ricezione delle offerte"

R. - Nota UNIPA n. 46474 del 06/06/16

 

Q.2 - È possibile richiedere una proroga dei relativi termini di presentazione?

R. - Tale provvedimento è assolutamente escluso; infatti, così come già comunicato alla richiedente ANCE, la scrivente amministrazione deve pervenire all’aggiudicazione provvisoria entro il 30 giugno p.v., pena la perdita del finanziamento.

 

Q.3 - Nota ANCE Prot. n. 248/2016

R. - Nota UNIPA Prot. 47532 del 08/06/16

 

Q.4 - Nota ANCE Prot. n. 155/2016

R. - Nota UNIPA Prot. 47674 del 08/06/16


Q.5 - Nel caso di RTI la presa visione è obbligatoria per tutte le associate o in alternativa è sufficiente la visione di uno solo degli associati?

R. - È sufficiente il sopralluogo della mandataria o, in alternativa, quello della mandante ma, in questo caso, munita di delega della mandataria.


Q.6 - Ai fini dell’effettuazione del sopralluogo prescritto al punto 7 del disciplinare di gara, essendo intenzionata a partecipare come capogruppo di costituenda ATI, per effettuare la presa visione dei luoghi è necessaria la delega da parte dell’impresa mandante?

R. - È sufficiente il sopralluogo della mandataria o, in alternativa, quello della mandante ma, in questo caso, munita di delega della mandataria.


Q.7 - In riferimento all’elemento qualitativo di cui al punto E del disciplinare di gare: “lavori similari, regolarmente eseguiti, a quello posto a base di appalto della tipologia specifica (Laboratori di ricerca scientifica), si chiede conferma: sull’utilizzo dei lavori similari derivanti dall’acquisizione di ramo aziendale; sull’utilizzo dei lavori similari eseguiti in epoca non recente e quindi l’assenza di qualsivoglia limite temporale.

R. - Sì è possibile l’utilizzo dei lavori similari derivanti dall’acquisizione di ramo aziendale; non vi è alcun limite temporale sui lavori similari eseguiti.

 

Q.8 - La Vs amministrazione può fornire i "modelli delle domande di partecipazione" inerenti la partecipazione alla gara?

R. - L’'Amministrazione non ha potuto predisporre alcun modello di domanda di partecipazione. Pertanto, codesta impresa potrà formulare la propria istanza adottando un proprio modello, che ovviamente tenga conto delle prescrizioni della "lex specialis"

 

Q.9 - Nei computi metrici da inserire nella busta “C” devono essere indicati in negativo le quantità previste in progetto non realizzabili a seguito delle migliorie proposte (es sostituzione di materiale)

R. - In riscontro al quesito formulato, si fornisce risposta affermativa.

 

Q.10 - Volendo partecipare in A.T.I. con capogruppo un’altra impresa, il sopralluogo potrà essere effettuato dal ns Direttore Tecnico?

R. - L’impresa dovrà acquisire e produrre, all'atto del sopralluogo, apposita delega del legale rappresentante dell'Impresa mandataria, corredata di documento di riconoscimento, in corso di validità, del soggetto sottoscrittore.

 

Q.11 - Occorre indicare in fase di gara la terna dei subappaltatori oppure è sufficiente indicare le opere da subappaltare, essendo ancora in regime transitorio di applicazione il nuovo codice degli appalti?

R. - Il codice vigente (D.Lgs n. 50/2016) trova, nella fattispecie, piena applicazione.  Pertanto, codesta impresa dovrà procedere all'indicazione della terna di eventuali subappaltatori, trattandosi di lavoro di importo superiore alla soglia comunitaria.

 

Q.12 - In merito al punto b) dell'offerta economica il concorrente dovrà indicare l'importo complessivo per l'esecuzione delle soluzioni tecniche offerte (A - B - D) perché manca il punto C?

R. - Per mero refuso di stampa, al punto b di pag. 42 del Disciplinare di gara non è stato richiamato il riferimento all’offerta tecnica punto C in merito alla relativa quantificazione economica. In ogni caso, l’obbligatorietà della quantificazione economica dell’offerta tecnica di cui al punto C (C1 e C2) è espressamente richiesta a pag. 40 dello stesso disciplinare oltre che diffusamente anche per le altre offerte tecniche richieste (A, B e D). Per quanto sopra esposto, il punto b di pag. 42 va correttamente riferito alle offerte A, B, C e D.

 

Q.13 - In merito al subappalto l'adempimento del comma 6° dell'art. 105 del D.lgs. 50/2016 qualora l'impresa intende dare opere in subappalto nei limiti di legge (come SUBAPPALTO FACOLTATIVO e non come SUBAPPALTO NECCESSARIO) perché possiede entrambe le categorie deve necessariamente indicare la terna dei subappaltatori?

R. - Per quanto riguarda il subappalto, come può agevolmente evincersi dal disciplinare di gara è fatto obbligo ai concorrenti che intendano avvalersi della facoltà di subappaltare, di indicare la terna dei subappaltatori in quanto trattasi di appalto di importa superiore alla soglia di rilievo comunitario.


Q.14 - Nella documentazione da inserire nella BUSTA C “OFFERTA ECONOMICA”, viene richiesto di redigere: computo metrico ed elenco prezzi; per ciò che concerne le analisi dei nuovi prezzi introdotti, queste ultime devono essere redatte, obbligatoriamente, ed inserite a pena esclusione dalla gara?

R. - Così come può evincersi dal disciplinare di gara le imprese devono obbligatoriamente quantificare economicamente le migliorie offerte inserendo all’interno della relativa busta C un computo metrico estimativo.

Al punto b di pagina 42 del disciplinare viene in merito precisato che il concorrente dovrà indicare, anche, l’importo complessivo per l’esecuzione delle soluzioni tecniche offerte (A, B, C, D) inclusi degli oneri per la sicurezza e dovrà presentare un computo metrico per ciascuna delle soluzioni tecniche proposte, unitamente all’elenco prezzi, oltre che le analisi dei nuovi prezzi introdotti, redatte nel rispetto della normativa vigente. Dette analisi dovranno essere predisposte per eventuali nuove lavorazioni proposte dal concorrente rispetto al progetto esecutivo posto a base di gara.

Si sottolinea pertanto l’obbligatorietà dell’inserimento delle analisi dei prezzi relativi alle migliorie offerte.

 

Q.15 - Per quanto concerne il costo della sicurezza aziendale, nel disciplinare a pag. 42 viene riportato: “l’indicazione del costo della sicurezza aziendale espresso in cifre e lettere” e “l’indicazione dei costi di sicurezza interni o aziendali determinati dal concorrente in relazione alla propria specifica offerta”;

uno dei due punti è una ripetizione o refuso di stampa?

R. - Per quanto riguarda l’indicazione del costo della sicurezza aziendale, la prima locuzione riportata al punto a di pag. 42 del Disciplinare di gara attiene ai costi generali sostenuti dall’Azienda per la sua attività generale di impresa; la seconda, invece, attiene ai costi di sicurezza interni o aziendali che l’impresa stima di dovere sostenere in relazione alla propria specifica offerta.



Q.16 - Nell'offerta economica, in caso di ATI, i costi generali sostenuti  dall’Azienda per la sua attività generale di impresa devono essere riportati singolarmente da ogni impresa associata oppure riportati complessivamente?

R. - Per quanto riguarda i costi generali  per l'attività di impresa, gli stessi vanno riferiti  e riportati singolarmente  per ogni impresa associata.

 

Q.17 - Quali commi dell'art. 80 del D.Lgs 50/2016 devono essere dichiarati da eventuali soggetti aventi rilevanza all'interno dell'azienda?

R. - I legali rappresentanti dovranno far riferimento all'art. 80 nella sua interezza, senza specifici ulteriori richiami. Gli altri soggetti potranno limitare la propria dichiarazione al comma 1 dell'art.80.

 

Avvisi e News

Eventi

set 19

Web full-stack Application con Angular e Spring

09/09/2019 - 24/09/2019

Engineering, viale della Regione Siciliana Nord Ovest, 7275

set 19

L'Uomo e il cosmo nella storia. Paradigmi, miti, simboli

18/09/2019 - 20/09/2019

Opening >> Sala delle Capriate, Complesso Monumentale dello Steri - piazza Marina, 61

set 19

Materials in the next decade

18/09/2019 - 20/09/2019

Palazzo Florio, via Florio, 111 - Isola di Favignana (TP)

set 26

CoDAU 2019 - XVII Convegno annuale

26/09/2019 - 28/09/2019

Alghero (SS)

Tutti gli eventi Eventi passati