Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Cordoglio dell'Ateneo per la scomparsa del prof. Giuseppe Licata

16-ago-2019

L’Università degli Studi di Palermo esprime il più sentito cordoglio e vicinanza ai Familiari ed ai numerosi Allievi per la scomparsa del Prof. Giuseppe Licata, ordinario di Medicina Interna.

Nato a Misilmeri nel 1943, Professore Ordinario di Medicina Interna dal 1986, in quiescenza dal 2013, il Prof. Licata è stato uno dei grandi Maestri della Medicina Interna Italiana ed Europea.

L'attività accademica del Prof. Licata, sempre imperniata sulla inscindibilità dell’impegno nella formazione medica pre- e post-Laurea, nella assistenza al Paziente e nella ricerca clinica, ha fatto di Lui per oltre tre decadi una figura centrale sia dell’Ateneo che del Policlinico Universitario “Paolo Giaccone”. Dal 1986 Docente di Medicina Interna per il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, è stato Direttore dell’ Istituto di Clinica Medica I°, Direttore del Dipartimento Universitario Biomedico di Medicina Interna e Specialistica, Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Interna, Coordinatore di Dottorato di Ricerca in genetica e Fisiopatologia del Danno Cardiovascolare nelle Malattie Endocrino-Metaboliche. La Sua attività assistenziale gli ha comportato il ruolo di Direttore dell’U.O.C. “Medicina Interna e Cardioangiologia e di Direttore del Dipartimento Assistenziale Biomedico di Medicina Interna e Specialistica.

La Sua intensa e continuativa attività scientifica, vissuta sempre con occhio attento alla clinica e al Paziente e con grande rigore metodologico, si è principalmente focalizzata sullo studio delle malattie cardio – cerebrovascolari e metaboliche. II professor Giuseppe Licata e il suo gruppo di studio sono stati tra i primi a dimostrare il ruolo indipendente di fattore di rischio cardiovascolare del sovrappeso e dell’obesità, in particolare dell’ obesità viscerale. Altro grande punto di rilievo nelle Sue ricerche è stato l’avere validato nell'insufficienza cardiaca congestizia refrattaria, l’opzione terapeutica data da diuretici dell’ansa ad alto dosaggio e piccoli volumi di soluzione salina ipertonica, rivoluzionando l’impiego standardizzato della dieta iposodica nello scompenso cardiaco, e consentendo di protrarre la sopravvivenza di questi pazienti fino a 3 – 4 anni.

Il Prof. Licata è stato eletto alla Presidenza della Società Italiana di Medicina Interna per il triennio 2007-2009, primo, e ad oggi, unico Siciliano a ricoprire questa carica nella storia ultracentenaria di questa prestigiosa Società scientifica.

E’ tragicamente ed improvvisamente venuto a mancare, in pieno benessere, il 10 Agosto 2019. I funerali si sono svolti martedì 13 Agosto nella Chiesa di Sant'Espedito alle 11.00.

Avvisi e News

Eventi

set 17

Web full-stack Application con Angular e Spring

09/09/2019 - 24/09/2019

Engineering, viale della Regione Siciliana Nord Ovest, 7275

set 18

L'Uomo e il cosmo nella storia. Paradigmi, miti, simboli

18/09/2019 - 20/09/2019

Opening >> Sala delle Capriate, Complesso Monumentale dello Steri - piazza Marina, 61

set 26

CoDAU 2019 - XVII Convegno annuale

26/09/2019 - 28/09/2019

Alghero (SS)

ott 04

La gestione degli NPL Nuove prospettive regolamentari e di mercato

11:28

Aula Magna del dSEAS, Edificio 13 - campus universitario, viale delle Scienze

Tutti gli eventi Eventi passati